F1. Elkann elogia l’inizio stagione della Scuderia Ferrari citando Lewis Hamilton

F1. Elkann elogia l’inizio stagione della Scuderia Ferrari citando Lewis Hamilton
Pubblicità
Mara Giangregorio
Nella lettera agli azionisti di Exor, John Elkann ha elogiato l’inizio stagione della Scuderia Ferrari in F1 in attesa di Lewis Hamilton il prossimo anno. Un riferimento anche alla vittoria della 24 Ore di Le Mans nel FIA WEC 2023
11 aprile 2024

La stagione 2024 di Formula 1 è iniziata decisamente al meglio per la Scuderia Ferrari, solita sul podio in tutte e quattro le gare disputate finora. Degna di nota è anche la doppietta conquistata al Gran Premio dell’Australia grazie alla vittoria di Carlos Sainz e il secondo posto di Charles Leclerc. Il team di Maranello ha così dimostrato di avere tutte le carte in regola per mettere pressione ai campioni del mondo della Red Bull, soprattutto in gara, il tallone d’Achille che ha fortemente penalizzato le prestazioni dello scorso campionato della squadra. I problemi riscontrati nel progetto della SF-23 sono stati risolti nella SF-24, una monoposto che anche sulla lunga distanza ha evidenziato il ruolo di seconda forza in pista del Cavallino Rampante, ora in attesa che anche Charles Leclerc trovi il giusto feeling soprattutto in qualifica, da sempre suo fiore all’occhiello.

Naviga su Automoto.it senza pubblicità
1 euro al mese

Un inizio così impressionante data la difficile stagione passata nel 2023 non poteva non essere evidenziato ed elogiato dal presidente John Elkann all’interno della lettera agli azionisti di Exor. “Il 2024 sarà un anno in cui accelereremo il nostro obiettivo di costruire grandi aziende attraverso il giusto allineamento tra proprietà, governance e leadership” ha esordito Elkann in un capitolo completamente dedicato alla parte sportiva del gruppo. “La Scuderia Ferrari sta fornendo un buon esempio di tale progresso, avendo iniziato la nuova stagione di F1 con diversi piazzamenti da podio. Con il successo, è importante tenere a mente le parole di Lewis Hamilton (che si unirà alla Scuderia la prossima stagione): <<Nelle corse ci sono sempre cose da imparare, ogni singolo giorno. C’è sempre spazio per migliorare, e penso che questo valga per tutto nella vita>>. Le sue parole richiamano una delle coppie di valori di Exor: Ambizione e Umiltà” ha concluso il presidente con l’immagine della vittoria in Australia di Carlos Sainz che il prossimo anno dirà addio a Maranello lasciando il suo sedile al sette volte campione del mondo Lewis Hamilton, citato nella missiva.

Ovviamente, non poteva mancare un riferimento alla storica vittoria della 24 Ore di Le Mans nel FIA World Endurance Championship della Ferrari, tornata nel mondo delle gare di durata dopo cinquanta anni di assenza. “Dopo ventiquattro ore di intensa competizione, tra condizioni difficili e con determinazione mentale, Alessandro Pier Guidi, Antonio Giovinazzi e James Calado hanno raggiunto la vittoria al termine di 342 giri nel famoso circuito francese. È stato un ritorno perfetto per il Cavallino Rampante, dopo un’assenza di cinquant’anni, oltre che la sua decima vittoria complessiva in questa gara leggendaria. Gli sforzi dei meccanici, degli ingegneri e dei piloti, uniti all’impegno assoluto della squadra e dei suoi tifosi, evidenziano la capacità di Ferrari nel combinare performance e passione come nessun altro” ha concluso Elkann, in attesa che la Ferrari 499P torni in pista il prossimo weekend con la 6 Ore di Imola, secondo appuntamento stagionale del FIA WEC.

Pubblicità