GP Bahrain 2017

F1, GP Bahrain 2017: le ricette di Gianfelice Guerini

-

Zuppa di finocchio con tartufo per il Gran Premio del Bahrain

F1, GP Bahrain 2017: le ricette di Gianfelice Guerini

La prima edizione del Gran Premio del Bahrain è stata corsa il 4 aprile 2004, sponsorizzato dalla linea aerea Gulf Air, è stato il primo GP di Formula 1 corso nel Medio Oriente. Vista la situazione internazionale nell'area le preoccupazioni per la sicurezza sono sempre molto alte, ma durante l'edizione inaugurale gli unici inconvenienti si sono registrati alle vetture che hanno sofferto il clima caldo e secco e la presenza di sabbia. Il problema della sabbia soffiata dal vento sulla pista viene periodicamente risolto trattando l'area circostante il circuito con uno spray adesivo. Nel 2011 la corsa, ancora prevista come gara inaugurale, è stata rinviata a causa della critica situazione politica del Paese. Le forti proteste scoppiate nel regno avevano già portato alla cancellazione del primo degli appuntamenti previsti sul Circuito di Manama. La gara è rientrata regolarmente in calendario nel 2012.

Andare nel Bahrain e non sorseggiare il qahawa, il tipico caffè arabo, è come visitare l’Italia e non gustare gli spaghetti all'Amatriciana. Ovunque potrete gustare questa calda bevanda. Frequente è bere il caffè con i commercianti durante le lunghe contrattazioni.

Non mancheranno cibi tipici come la shawarma (tranches di pollo o agnello cotte allo spiedo).

Fra i dolci non resisterete al sapore inebriante della baklava, un dolce di complessa realizzazione comprendente ingredienti come miele, pistacchi, acqua di rose e limone.

Essendo il Golfo Arabo o Persico meta agognata di migliaia di genti provenienti dai vicini paesi della Penisola Indiana, la cucina ha subito forti influenze pakistane, indiane e cingalesi.

Ricetta: Zuppa di Finocchio con tartufo 

8 finocchi

50 grammi olio d’oliva

spicchio aglio

manciata prezzemolo

2 cipolle medie

Olio di tartufo

Levare ai finocchi la parte esterna più dura, poi tagliarli a fettine, metterli in una casseruola, unire l'aglio, cipolle. Coprire con 1,5 l di acqua, salarla e porre il recipiente sul fuoco; quando l'acqua alzerà il bollore abbassare la fiamma e proseguire la cottura a fuoco lento. Frullare con il mini mixer, fino ad ottenere una crema, prima di servire aggiungete dell’olio di tartufo.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento