Gp Spagna 2015

F1, Gp di Spagna 2015, Vettel: "Ci riavvicineremo presto alla Mercedes"

-

Sebastian Vettel ne è sicuro: la Ferrari ridurrà presto il gap che la separa dalla Mercedes. Ecco le dichiarazioni dei tre piloti a podio oggi in conferenza stampa.

F1, Gp di Spagna 2015, Vettel: Ci riavvicineremo presto alla Mercedes

Il Gran Premio di Spagna ha visto il ritorno sul gradino più alto del podio del pilota tedesco della Mercedes, Nico Rosberg. Grande la soddisfazione dell'alfiere delle Frecce d'Argento per la prima vittoria stagionale, grazie alla quale Rosberg ha ridotto il vantaggio in classifica di Hamilton a 2o punti. Secondo posto proprio per l'inglese, autore di una partenza mediocre, che lo ha costretto ad una gara in salita.

 

Il cambio di strategia, da due a tre soste, dopo non aver dato i frutti sperati per un problema durante il primo pit stop, ha permesso a Lewis Hamilton di avere la meglio su Sebastian Vettel, giunto terzo al traguardo. Il quattro volte campione del mondo, però, è convinto del fatto che non sarebbe comunque riuscito a tenere dietro Hamilton, anche senza il cambio di strategia e il ritardo accumulato per i doppiaggi. Ma la Ferrari tornerà presto a dare del filo da torcere alla Mercedes: parola di Vettel. 

Le dichiarazioni a caldo dei protagonisti della gara

Nico Rosberg: "È stato un weekend fantastico, tutto ha funzionato a meraviglia, sia sabato che domenica: non c’è stato nemmeno un intoppo. Sono molto contento. Ho ridotto il mio svantaggio in classifica di sette punti; durante la gara, ho pensato che Sebastian avrebbe potuto tenere dietro Lewis. Questo avrebbe rappresentato uno svantaggio per il team, ma per me sarebbe stato chiaramente meglio. Le cose sono andate diversamente, e recuperare sette lunghezze è meglio di niente. Dopo le tre settimane di pausa, tutti hanno portato aggiornamenti qui in Spagna, e vedere che stiamo continuando a dominare – forse anche più rispetto alle gare precedenti – è fantastico".

F1 2015 Spagna ven 10
"Solo" secondo Lewis Hamilton a Barcellona

 

Lewis Hamilton: "La mia partenza è stata pessima: era da tanto tempo che non mi succedeva. Ho fatto il mio meglio per cercare di recuperare terreno. Subito dopo il mio start, sono addirittura scivolato in quarta posizione, ma fortunatamente sono riuscito a recuperare la posizione e ho continuato a combattere. Purtroppo questa pista non è l’ideale per i sorpassi: forse è la peggiore in assoluto. Non so come sia la situazione per chi si trova indietro, ma se si è davanti non si riesce assolutamente ad avvicinarsi, nemmeno con il DRS, e questo è un vero peccato. Ho cercato comunque di fare quello che potevo dietro a Sebastian; nel primo stint mi ero avvicinato a lui, ma poi il pit stop è stato molto lungo e ho dovuto ricominciare da capo. Fortunatamente alla fine siamo riusciti a raccogliere i frutti della nostra strategia a tre soste, sopravanzandolo. Ho guadagnato punti per il team, quindi non è andata male".

 

Sebastian Vettel: "Sapevo che sarebbe stato complicato tenermi dietro Lewis, perché le Mercedes erano nettamente più veloci. Abbiamo avuto un po’ di fortuna quando Lewis ha accusato un problema nel suo primo pit stop, e siamo riusciti a restare davanti. Abbiamo reagito bene, e abbiamo fatto tutto quello che potevamo. Ovviamente loro hanno deciso di rientrare ai box rapidamente, passando ad una strategia a tre soste, e la decisione migliore per noi era rimanere fuori, cosa che abbiamo fatto.

Bisogna essere onesti: oggi la Mercedes ha meritato la doppietta, quindi complimenti ad entrambi

Ho avuto la sfortuna di finire in mezzo al traffico dopo il mio secondo pit stop, e ho perso alcuni secondi, che probabilmente sarebbero stati sufficienti per stare davanti. In ogni caso, grazie alla sua velocità, probabilmente Lewis mi avrebbe superato ugualmente. Bisogna essere onesti: oggi hanno meritato la doppietta, quindi complimenti ad entrambi. Sono convinto che ci avvicineremo ancora a loro; speriamo che già tra due settimane la situazione sia diversa. Nelle prossime gare saliremo di livello, e non vedo l’ora che succeda".

 

 

Diletta Colombo

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento