Formula 1

F1, GP Imola 2020: ok per 13.000 spettatori. Martedì al via la prevendita dei biglietti

-

Via libera alla presenza di 13.147 spettatori al giorno per il Gran Premio dell'Emilia Romagna di Formula 1 ad Imola. Martedì 22 settembre alle 18 apriranno le prevendite: ecco il listino prezzi

F1, GP Imola 2020: ok per 13.000 spettatori. Martedì al via la prevendita dei biglietti

Via libera a 13.147 spettatori al giorno ad Imola per il Gran Premio dell'Emilia Romagna di Formula 1: è arrivato l'ok della Regione, che permetterà così ad un pubblico ristretto di assistere al ritorno del Circus all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari dopo un'assenza di ben 14 anni. La prevendita dei biglietti sarà aperta martedì 22 settembre alle 18 su Ticketone. A poche ora dal via all'acquisto dei biglietti, è stato diffuso il listino prezzi: da 64 a 220 euro per la giornata di sabato e da 160 a 550 euro per la gara di domenica. Trovate l'elenco completo più sotto. 

Ad Imola la Formula 1 testerà un format inedito, concentrato nelle sole giornate di sabato 31 ottobre e domenica 1° novembre. Ci sarà una sola sessione di prove libere, nella mattinata di sabato, prima di qualifiche e gara. In fase di definizione è invece la presenza nel programma di corse di contorno: la conferma di categorie a supporto della F1 era subordinata alla presenza del pubblico. Spettatori che dovranno rispettare le rigorose norme anti COVID-19 che verranno pubblicate nei prossimi giorni sul sito dell'Autodromo Enzo e Dino Ferrari. «Dopo il ritorno del pubblico al Mugello e Misano, Imola può godere di un’occasione di ritorno alla quasi-normalità - ha dichiarato Selvatico Estense - festeggiando con il rispetto delle regole ed in assoluta sicurezza grazie agli enormi spazi a disposizione, un evento iconico e leggendario atteso da ben quattordici anni».

Per Imola, riconosce Estense, si tratta di «una grande opportunità per dimostrare al mondo la capacità di fronteggiare la grave crisi con intelligenza e presa di coscienza di un futuro che potrebbe essere segnato ancora per un po’ di tempo da queste regole, senza rinunciare tuttavia a vivere. La Regione Emilia-Romagna ed il territorio ancora una volta si dimostrano precursori ed innovatori, così come fu all’inizio di questa bellissima avventura chiamata Autodromo, grazie alla lungimiranza della politica che decise allora come oggi di investire, per uscire dalla grave crisi post bellica, in questo insostituibile contenitore di sogni». Ed è probabile che Imola possa giocarsi un posto in calendario per il 2021, visto che le ultime indiscrezioni vorrebbero un'altra stagione prevalentemente svolta in Europa, vista l'incertezza legata al protrarsi dell'emergenza COVID-19.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento