F1. GP Imola 2024, Horner: "Max è strepitoso ma noi dobbiamo continuare a spingere. McLaren e Ferrari sono vicine"

F1. GP Imola 2024, Horner: "Max è strepitoso ma noi dobbiamo continuare a spingere. McLaren e Ferrari sono vicine"
Pubblicità
  • di Mara Giangregorio
Christian Horner commenta il Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia-Romagna 2024, vinto per un soffio da Max Verstappen
  • di Mara Giangregorio
19 maggio 2024

Ad un anno dalla cancellazione dell’edizione 2023, la Formula 1 torna finalmente in Italia per il settimo appuntamento stagionale, il Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna 2024. A vincere la gara è stato Max Verstappen ma questo primo posto, a differenza dei precedenti, è stato veramente sudato. Il tre volte campione del mondo della Red Bull è riuscito a battere la McLaren di Lando Norris veramente di pochissimo, solamente sette decimi. Il weekend italiano del team di Milton Keynes non era inziato al meglio nonostante gli aggiornamenti portati qui ad Imola.

Nella giornata del venerdì nel corso delle sessioni di prove libere, Max Verstappen si è lamentato molto del feeling con la monoposto, soprattutto al passaggio sui cordoli. Sergio Perez, invece, ha perso il controllo della sua RB20 nel finale delle FP3, finendo nelle barriere della variante alta, ribattezzata curva Gresini. Nella notte a Milton Keynes, Sebastien Buemi, pilota nel FIA WEC e in Formula E, ha lavorato al simulatore per trovare il giusto set-up. I suoi sforzi sono stati ripagati dalla pole position siglata da Max Verstappen, aiutato anche da una scia di Nico Hulkenberg nel primo settore, mentre il messicano è scattato solamente 11esimo. Al termine dei 63 giri previsti, l’olandese è riuscito a difendersi dagli attacchi di Lando Norris, conquistando la vittoria per un nulla. Ecco il commento del team principal della Red Bull.

“I nostri avversari sono arrivati veramente molto vicini” ha dichiarato Christian Horner ai microfoni di Sky Sport F1 al termine della gara. “È stata una gara divisa in due metà. Nella prima parte siamo stati molto forti e ci siamo costruiti un vantaggio di circa 8 secondi e poi con la hard, a metà dello stint, abbiamo perso un po’ di temperatura e Lando ha fatto un ottimo lavoro con quelle gomme. Per questo motivo avevo tanta tensione alla fine. È stato un errore non testare le gomme hard. Abbiamo provato troppo con le medie e questo ha un po’ compensato ma ci ha fatto male con le dure. Ci è mancato non avere questa informazione, mentre la McLaren le ha usate al venerdì. Pensavamo che sarebbe stato meglio avere un set in più di hard ma con il senno di poi era meglio usarle. Max è un pilota fenomenale. Una grande vittoria dopo una strepitosa pole position ieri e, sotto quella pressione, non poteva commettere alcun errore. È stato un lavoro di squadra fantastico. Le prestazioni degli avversari stanno sicuramente convergendo. Basta vedere le McLaren e le Ferrari che non sono tanto dietro, quindi dobbiamo continuare a spingere” ha concluso il team principal dei campioni del mondo.

Pubblicità