Formula 1

F1, GP Messico 2018: le gomme Pirelli a Città del Messico

-

Ecco la fotografia degli pneumatici al Gran Premio del Messico 2018 di F1: le mescole selezionate da Pirelli e i set scelti dai team

F1, GP Messico 2018: le gomme Pirelli a Città del Messico

Questo weekend il Circus della Formula 1 approda all'Autodromo Hermanos Rodriguez per il terzultimo appuntamento del mondiale 2018, il Gran Premio del Messico. Per questa gara Pirelli ha scelto i tre compound più teneri della gamma pensata per la F1, le supersoft, le ultrasoft e le hypersoft, al debutto assoluto in terra messicana. Si tratta de facto di una scelta di due step più morbida rispetto a quella dello scorso anno.

La maggiore rarefazione dell'aria dovuta alla considerevole altitudine della pista messicana - 2.200 metri sul livello del mare - comporta una notevole riduzione della deportanza. Con un carico aerodinamico medio si ottengono gli stessi livelli di downforce di piste a bassissimo carico, come quella di Monza. Il grip meccanico generato dagli pneumatici diventa molto importante: di qui la scelta da parte di Pirelli di portare i compound più teneri della gamma. 

La strategia vincente dello scorso anno, quella di Max Verstappen, fu giocata su una singola sosta: diversi piloti, però, sfruttarono un regime di Virtual Safety Car per effettuare due pit stop. Il degrado degli pneumatici non dovrebbe essere particolarmente elevato, visto che l'asfalto della pista è piuttosto liscio e scivoloso. Vista la scelta di compound più teneri rispetto allo scorso anno sarà fondamentale valutarne il degrado nel corso delle sessioni di prove libere.

L'infografica di Pirelli per il Gran Premio del Messico
L'infografica di Pirelli per il Gran Premio del Messico

Per quanto riguarda la scelta dei set di mescole da parte dei team, a farla da padrona sono le hypersoft: la scelta più aggressiva tra le scuderie di punta è quella della Red Bull, sempre competitiva in Messico, con nove treni di gomme contraddistinte dal colore rosa. Per le altre mescole, Max Verstappen e Daniel Ricciardo hanno optato per scelte differenti: l'australiano avrà a disposizione un set di supersoft e tre di ultrasoft, mentre l'olandese due di supersoft e due di ultrasoft. 

In casa Mercedes, invece, Lewis Hamilton avrà a disposizione due treni di supersoft, tre di ultrasoft e otto di hypersoft; un set di supersoft, quattro di ultrasoft e otto di hypersoft, invece, per il suo compagno di squadra, Valtteri Bottas. Passando alla Ferrari, Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen potranno sfruttare gli stessi treni di gomme: due di supersoft, tre di ultrasoft e otto di hypersoft. Il primato per il maggior numero di treni di gomme rosa spetta alla Renault, con ben dieci set a disposizione. 

I set scelti dai team per il Gran Premio del Messico
I set scelti dai team per il Gran Premio del Messico

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento