GP Portogallo 2020

F1, GP Portogallo 2020, FP3: Bottas al top

-

Valtteri Bottas ha colto il miglior tempo nella terza sessione di prove libere del Gran Premio del Portogallo 2020 di Formula 1. Seguono Lewis Hamilton e Max Verstappen. Sesto Charles Leclerc, undicesimo Sebastian Vettel

Miglior prestazione per Valtteri Bottas nella terza sessione di prove libere del Gran Premio del Portogallo 2020 di Formula 1. 1'16"654 è il crono colto dal finlandese, che ha preceduto il compagno di squadra, Lewis Hamilton, e Max Verstappen, della Red Bull. I 60 minuti delle FP3 sono stati molto preziosi, perché nel pomeriggio di ieri si è perso tempo non solo per via della mezz'ora dedicata ai test delle gomme Pirelli per il prossimo anno, ma anche per le due barriere rosse causate da un problema tecnico occorso alla monoposto di Gasly e dal contatto tra Stroll e Verstappen. Spazio per long run, ma anche per l'inevitabile simulazione di qualifica in vista della lotta per la pole position di questo pomeriggio. La vera incognita sul giro secco è il funzionamento delle soft, per cui non sembra basti un solo giro per scaldarle al meglio. E per mandare in temperatura le gomme la Mercedes non ha a disposizione il DAS, che ha scelto di non usare a Portimao. 

Bottas si è mostrato molto veloce sin da subito a Portimao, ma potrebbe anche essere frutto di un approccio diverso ad una pista che fondamentalmente è territorio inesplorato per la F1 attuale. Anche al Mugello, infatti, Hamilton nelle libere aveva faticato di più rispetto al finlandese. Sembra che Bottas sia più aggressivo sin dall'inizio in frangenti del genere, mentre Hamilton sia più a suo agio nello spacchettare con attenzione le sezioni del tracciato. Non senza errori, perché Hamilton ieri non è stato precisissimo, e, come al solito, si è lamentato parecchio del comportamento della sua monoposto. Ordinaria amministrazione per il sei volte campione del mondo, che stamattina ha già suonato la carica, avvicinandosi moltissimo a Bottas. Pur con un'altra sbavatura, un lungo nella ghiaia che ha danneggiato l'ala anteriore della sua W11. Verstappen, dal canto suo, si è dimostrato molto veloce con le medie. ma molto meno incisivo con le rosse. Sia l'olandese che Albon hanno accusato problemi nel mandare in temperatura le soft, ma non sono gli unici. 

Quarta posizione per Pierre Gasly, dell'Alpha Tauri, davanti ad Alexander Albon, della Red Bull, e al monegasco della Ferrari, Charles Leclerc .La Ferrari a Portimao ha portato un diffusore e un fondo piatto in ottica 2021: meglio saggiare in pista queste novità, con l'ausilio dell'esperto Sebastian Vettel. Ma la Rossa ha anche sviluppato un fondo piatto per quest'anno, che sarà a disposizione sia del tedesco che di Charles Leclerc, protagonista di un testacoda senza conseguenze. La sensazione dopo le sessioni di prove libere è che la Ferrari possa fare bene in qualifica, con la possibilità di classificarsi alle spalle delle Mercedes e della Red Bull di Verstappen, non sbagliando nulla. In gara, soprattutto con il serbatoio pieno, potrebbe essere un'altra storia, anche se i dati sul passo gara sono molto più incoraggianti rispetto alle corse precedenti.

La Rossa sta migliorando, ma in corsa potrebbe penare ancora. Anche perché il pacchetto di mischia di centro classifica resta molto compatto, con McLaren e Racing Point in leggero vantaggio sulla Renault. I primi dieci sono racchiusi in meno di un secondo: sarà una lotta strenua per entrare nella Q3. Scorrendo la classifica, troviamo Carlos Sainz in settima posizione, davanti a Sergio Perez, della Racing Point. Completano la top ten Lando Norris, della McLaren, e Esteban Ocon, della Renault. Undicesimo è Sebastian Vettel, della Ferrari, davanti a Daniil Kvyat, dell'Alpha Tauri; e Kimi Raikkonen, dell'Alfa Romeo. Quattordicesimo crono per Daniel Ricciardo, della Renault; seguono George Russell, della Williams; Lance Stroll, della Racing Point; e Antonio Giovinazzi, dell'Alfa Romeo Racing. Chiudono la classifica Kevin Magnussen, della Haas; Nicholas Latifi, della Williams; e Romain Grosjean, della Haas. La sessione è stata interrotta a pochissimo dal termine per un tombino scoperchiato da Vettel. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento