F1, Gp Russia 2015: vince Hamilton. Mercedes campione del mondo Costruttori

F1, Gp Russia 2015: vince Hamilton. Mercedes campione del mondo Costruttori
Lewis Hamilton ha vinto il Gran Premio di Russia; secondo posto per Sebastian Vettel, terzo gradino del podio per Sergio Perez. La penalità a Raikkonen regala a Mercedes il titolo Costruttori
11 ottobre 2015

Lewis Hamilton porta la Mercedes al secondo titolo Costruttori della sua storia con la sua vittoria nel Gran Premio di Russia: si tratta del quarantaduesimo successo in carriera per il pilota inglese, che con questo acuto raggiunge Sebastian Vettel nella classifica dei piloti più vincenti di tutti i tempi. Hamilton ha potuto gestire la gara con grande tranquillità, grazie al ritiro di Rosberg nella prima parte della corsa. 

 

Nico Rosberg è stato vittima di un problema inusuale: ha accusato danni al pedale dell’acceleratore, che gli hanno impedito di portare a termine la gara. Peccato per il tedesco, apparso decisamente competitivo sia in qualifica che nelle prime fasi della corsa, in cui aveva opposto una strenua resistenza ad Hamilton.

 

Il secondo gradino del podio è ad appannaggio del pilota della Ferrari, Sebastian Vettel: il tedesco, dopo aver perso posizioni in partenza, ha sopravanzato con decisione il suo compagno di squadra, Kimi Raikkonen, e ha poi approfittato del traffico incontrato da Bottas dopo il suo pit stop per sopravanzarlo una volta effettuata la propria sosta. Come sempre, una gara gestita sapientemente dal quattro volte campione del mondo. 

 

Completa la top three l'alfiere della Force India, Sergio Perez: il pilota della scuderia di Silverstone è stato protagonista di uno stint lunghissimo con le P Zero Yellow Soft, della durata di 40 giri. Perez è maestro nella gestione degli pneumatici, e lo ha dimostrato ancora una volta.

F1 2015 Russia dom 3
Sergio Perez è salito sul gradino più basso del podio a Sochi

La bagarre tra Raikkonen e Bottas premia Perez

Perez, in ambasce causa degrado delle coperture, è stato sorpassato da Valtteri Bottas e Kimi Raikkonen. Il destino, però, lo ha voluto premiare con il podio: Raikkonen e Bottas, in bagarre per il terzo posto, sono arrivati alla collisione, e Perez li ha sopravanzati. Bottas è stato costretto al ritiro, mentre Raikkonen è riuscito a fatica a raggiungere il traguardo in quinta posizione, con il fondo piatto danneggiato dal contatto con Bottas. A Raikkonen è stata comminata una penalità di 30 secondi per l'incidente con Bottas; i punti tolti a Raikkonen permettono alla Mercedes di cogliere il secondo titolo Costruttori della sua storia.

 

Quarta posizione per l'alfiere della Williams, Felipe Massa, autore di un'ottima rimonta dalle retrovie; l'idolo di casa, il russo Daniil Kvyat, ha tagliato il traguardo in sesta posizione, precedendo il pilota della Sauber, Felipe Nasr, eccellente settimo.

F1 2015 Russia ven (10)
Fernando Alonso e Jenson Button hanno concluso entrambi la gara a punti in Russia

Entrambe le McLaren a punti, ma Alonso viene penalizzato

Segue Pastor Maldonado, ottavo al volante della sua Lotus E23 Hybrid; da segnalare, poi, la presenza di entrambe le McLaren-Honda a punti: Jenson Button ha ottenuto la nona posizione, mentre Fernando Alonso, alla 25oesima gara in carriera, è giunto decimo al traguardo. Dopo la gara, però, ad Alonso è stata comminata una penalità di 5 secondi per aver tagliato la curva 16; questa sanzione lo porta fuori dalla zona punti. 

 

Fuori dai punti il pilota della Toro Rosso, Max Verstappen, undicesimo; tredicesima e quattordicesima posizione, rispettivamente, per i due alfieri della Manor, Will Stevens e Roberto Merhi

 

Molti gli incidenti e i ritiri oggi. Romain Grosjean è stato protagonista di un incidente dalla dinamica spettacolare quanto, per fortuna, senza conseguenze per il pilota. Il francese ha perso il posteriore della sua E23 Hyrbrid in curva 3 ed ha impattato lateralmente contro le barriere.

F1 2015 Russia sab (80)
La rimonta di Carlos Sainz è stata interrotta da un problema ai freni

Interrotta la grande rimonta di Sainz

Carlos Sainz, invece, è stato fermato da problemi ai freni, che lo hanno visto finire in testacoda e a muro in curva 13 e a perdere l’alettone una volta rientrato in pista. Peccato per lo spagnolo, autore di una straordinaria rimonta dopo il grave incidente occorsogli ieri. Ritiro anche per Daniel Ricciardo, a pochi giri dalla fine, probabilmente per un danno alla sospensione.  

 

Nico Hulkenberg e  Marcus Ericsson out al primo giro: Hulkenberg è finito in testacoda, e Ericsson non è riuscito ad evitarlo. Questo contatto di gara ha causato l’entrata in pista della Safety Car. 

 

F1 - Gp Russia 2015 - Risultati - 11/10/15

1 Lewis Hamilton Mercedes F1 W06 Hybrid 1.37'11''024 53

2 Sebastian Vettel Ferrari SF15-T 1.37'16''977 53

3 Sergio Pérez Force India VJM08 1.37'39''942 53

4 Felipe Massa Williams FW37 1.37'49''855 53

5 Kimi Räikkönen Ferrari SF15-T 1.37'53''382 53

6 Daniil Kvyat Red Bull RB11 1.37'58''590 53

7 Luiz Felipe Nasr Sauber C34 1.38'07''532 53

8 Pastor Maldonado Lotus E23 Hybrid 1.38'12''112 53

9 Jenson Button McLaren MP4-30 1.38'30''491 53

10 Fernando Alonso McLaren MP4-30 1.38'37''234 53

11 Max Verstappen Toro Rosso STR10 1.38'39''448 53

12 Valtteri Bottas Williams FW37 - 52

13 Roberto Merhi Marussia MR03B - 52

14 Will Stevens Marussia MR03B - 51

15 Daniel Ricciardo Red Bull RB11 - 47

Carlos Sainz Jr. Toro Rosso STR10 - 45

Romain Grosjean Lotus E23 Hybrid - 11

Nico Rosberg Mercedes F1 W06 Hybrid - 7

Nico Hülkenberg Force India VJM08 - 0

Marcus Ericsson Sauber C34 - 0

La corsa minuto per minuto

14.41

Lewis Hamilton vince il Gran Premio di Russia!

14.40

Contatto tra Raikkonen e Bottas! Perez è vicinissimo al podio. Raikkonen ha il fondo danneggiatissimo.

14.39

Bottas e Raikkonen hanno sopravanzato Perez. 

14.38

Raikkonen è molto vicino a Bottas.

14.37

Bottas è vicinissimo a Perez. 

14.35

Rottura della sospensione per Ricciardo. 

14.33

Bottas è alle calcagna di Perez.

14.31

Raikkonen su Ricciardo. 

14.29

Sainz a muro. Ha ripreso, ma ha perso l'alettone. 

14.28

Raikkonen ha sopravanzato Ricciardo in curva 2, ma è andato lungo alla 4. Testacoda, invece, per Sainz.

14.27

Bottas si sta lanciando ora all'inseguimento di Perez. 

14.26

Sorpasso di Bottas su Ricciardo. 

14.25

Sorpasso di Massa ai danni di Kvyat. 

14.24

Sorpasso di Maldonado su Button.

14.22

La lotta per l'ultimo gradino del podio è serrata: oltre a Perez, anche Ricciardo, Bottas e Raikkonen sono della partita. 

14.20

Ricciardo, Bottas e Raikkonen sono racchiusi in meno di due secondi. 

14.19

Molto bene Perez, attualmente terzo. Il messicano è molto abile nel gestire le gomme.

14.17

Duello anche tra Kvyat e Massa per l'ottava posizione. 

14.15

Giro più veloce per Hamilton: 1'40"695 il crono dell'inglese. 

14.14

Ecco la top ten: Hamilton, Vettel, Perez, Ricciardo, Bottas, Raikkonen, Sainz, Kvyat, Massa e Button. 

14.12

Prosegue il finnico duello rusticano tra Bottas e Raikkonen. Ricciardo ne approfitta per allungare. 

14.11

Perez è terzo, virtualmente sul podio. Bottas, nel frattempo, ha cercato di sorpassare Ricciardo. Ha cercato di approfittarne Raikkonen, senza riuscirvi.

14.10

P Zero Yellow Soft per il brasiliano, rientrato in dodicesima posizione.

14.10

Nasr ai box. 

14.09

Pneumatici P Zero Yellow Soft per il russo, rientrato in nona posizione.

14.08

Kvyat ai box.

14.07

Vettel ha superato Perez.

14.06

Hamilton è rientrato al comando. dopo aver montato gomme P Zero Yellow Soft.

14.06

Sosta per Hamilton. 

14.05

Pneumatici P Zero Yellow Soft per il finlandese, rientrato in ottava posizione, di poco alle spalle di Bottas. I due sono quasi giunti al contatto in curva 3. 

14.04

Raikkonen ai box.

14.03

Il tedesco è rientrato in sesta posizione dopo aver montato gomme P Zero Yellow Soft. Bottas è indietro.

14.02

Vettel rientra ai box. 

14.01

Sorpasso di Bottas su Sainz.

14.00

Hamilton, nel frattempo, gode di un vantaggio di 15 secondi su Vettel. 

13.59

Sono 26 i secondi che separano ora Vettel e Bottas. 

13.57

Bottas ha incontrato del traffico; questo potrebbe giovare alla causa della Ferrari. 

13.56

I replay ci mostrano un lungo di Maldonado. 

13.55

Dopo aver montato pneumatici P Zero Yellow Soft, Bottas è rientrato in decima posizione. 

13.54

Bottas rientra ai box. 

13.53

5 secondi di penalità per Sainz. 

13.52

Sainz è sotto investigazione per aver toccato la linea bianca all'uscita dei box. 

13.51

Si riduce ulteriormente il distacco di Vettel da Bottas: 1,4 secondi.

13.49

Vettel, invece, si trova a 1,7 secondi da Bottas.

13.48

Il vantaggio di Hamilton nei confronti di Bottas è salito a 6,3 secondi. 

13.46

Giro più veloce per Hamilton: 1'41"336 il crono dell'inglese.

13.45

Verstappen si lamenta via radio del degrado delle gomme. 

13.44

Hamilton gode di un vantaggio di 3,7 secondi su Bottas; Vettel si trova a 2,9 secondi dal finlandese. 

13.43

Grosjean è stato trasportato al centro medico per accertamenti; sembra che non abbia riportato ferite.

13.42

Massa è molto vicino a Nasr. 

13.40

Avvincente duello tra Sainz e Ricciardo: lo spagnolo ha opposto una strenua resistenza, ma non è riuscito a contenere l'australiano. Dietro Sainz troviamoc il suo compagno di squadra, Verstappen. 

13.39

Raikkonen si lamenta via radio della mancanza di velocità sul rettilineo.

13.38

Vettel è ruscito a sorpassare con decisione Raikkonen. 

13.37

Bottas ha cercato senza successo l'affondo su Hamilton. Botte da orbi tra Vettel e Raikkonen. 

13.36

La Safety Car rientrerà in questo giro.

13.34

Hamilton si lamenta via radio della lentezza della Safety Car. 

13.33

Questi i primi 10 dopo 15 giri: Hamilton, Bottas, Raikkonen, Vettel, Kvyat, Nasr, Massa, Maldonado, Perez e Ricciardo. I primi 7 in classifica non hannp effettuato il pit stop. 

13.32

Ci vorrà del tempo per riparare le barriere. 

13.30

L'impatto di Grosjean, dopo aver perso il controllo del posteriore, è stato laterale.

13.28

Perez e Ricciardo ai box.

13.27

Il pilota, fortunatamente, è sceso da solo dalla monoposto.

13.26

Botto violentissimo per Grosjean! Safety Car in pista. 

13.25

Lotta in casa Red Bull tra Kvyat e Ricciardo. 

13.24

E arriva il sorpasso di Sainz su Button, in curva 2. 

13.23

Alle calcagna di Button c'è ora Sainz, autore di una gran rimonta.

13.22

Sorpasso di Maldonado su Button in curva 13.

13.20

Niente da fare per Rosberg, costretto al ritiro. 

13.19

Rosberg è rientrato a passo d'uomo ai box. Il tedesco è sceso dalla monoposto. 

13.18

Rosberg è stato sorpassato anche da Bottas. 

13.17

Hamilton ha sorpassato Rosberg, evidentemente in difficoltà. L'inglese ha approfittato di un lungo del tedesco in curva 2.

13.16

Giro più veloce per Hamilton: 1'42"888 il crono dell'inglese.

13.15

Battaglia in casa Ferrari tra Vettel e Raikkonen.

13.14

Rosberg ha danneggiato il pedale dell'acceleratore. 

13.13

Vettel è alle calcagna di Raikkonen. 

13.12

Sorpasso deciso di Bottas ai danni di Raikkonen. 

13.11

Safety Car ai box. 

13.07

Arriva una reprimenda per Lewis Hamilton, reo di non aver rispettato i limiti della pista.

13.04

Hulkenberg è finito in testacoda, e Ericsson non è riuscito ad evitarlo. Prima di questo contatto, Hulkenberg ha anche toccato Verstappen; l'olandese ha rimediato una foratura. Grosjean ai box.

13.03

Rosberg mantiene la prima posizione nonostante gli attacchi di Hamilton. Super partenza di Raikkonen, terzo. Safety Car in pista per un contatto tra Hulkenberg e Ericsson.

13.00

La tensione sale: al via il giro di formazione. 

 

Gran Premio fondamentale per la Mercedes, quello che sta per andare in scena a Sochi: la scuderia di Brackley, quest'oggi, potrebbe infatti aggiudicarsi il titolo Costruttori, sulla stessa pista in cui lo scorso anno colse lo stesso successo. La prima fila è tutta ad appannaggio delle Frecce d'Argento: a scattare davanti a tutti sarà, per la seconda volta consecutiva, Nico Rosberg.

 

Al suo fianco, il compagno di squadra, Lewis Hamilton, che certo non è solito accontentarsi del secondo posto. Alla Mercedes, per avere la certezza matematica del titolo, serve un vantaggio di 172 punti sulla Ferrari alla fine del Gp di oggi; la Ferrari accusa al momento un distacco di 169 punti. 

 

A partire terzo sarà Valtteri Bottas, sul podio lo scorso anno qui a Sochi: le molte curve a 90 gradi di cui consta il circuito russo esaltano lo stile di guida del pilota finlandese, che, aiutato anche da una FW37 sicuramente competitiva quando servono potenza e trazione, punta a bissare il risultato del 2014.

 

A dargli filo da torcere penserà Sebastian Vettel, deluso dal quarto posto colto nelle qualifiche di ieri. Molto dipenderà dal passo gara della SF15-T, ma la volontà di andare all'assalto di chi lo precede non manca. Alle spalle di Bottas e Vettel scatterà invece il compagno di squadra del quattro volte campione del mondo, Kimi Raikkonen

F1 2015 Russia ven (12)
Fernando Alonso a Sochi festeggia i 250 Gran Premi in carriera

Alonso tocca quota 250 Gp

Molto, ma molto più indietro, troviamo Fernando Alonso, che in Russia festeggia i 250 Gp in carriera. Il pilota asturiano scatterà dal fondo della griglia per l'installazione, sulla sua MP4-30, della power unit aggiornata concepita da Honda. Contando che il suo compagno di squadra, Jenson Button, che contava sul propulsore vecchio, lo ha preceduto in qualifica, le prospettive non sembrano essere rosee circa il miglioramento portato dall'upgrade. 

 

È notizia di stamani, invece, il nulla osta dato dai medici alla partecipazione di Carlos Sainz alla gara di oggi: il pilota spagnolo, protagonista di un grave incidente ieri durante le FP3, potrà dunque prendere il via della corsa regolarmente, partendo dal fondo dello schieramento, non avendo preso parte alle qualifiche di ieri.

 

La gara prenderà il via alle 13.00 italiane.  

Ultime da Formula 1

Da Moto.it

Caricamento commenti...