GP Gran Bretagna 2020

F1, GP Silverstone 2020: la questione gomme

-

La questione pneumatici sarà analizzata in breve da parte del fornitore, in vista del prossimo GP

F1, GP Silverstone 2020: la questione gomme

La Pirelli ha confermato che entro martedì farà un report su quanto accaduto domenica nel GP d'Inghilterra. Come si ricorderà Bottas, Hamilton e Sainz hanno avuto una foratura improvvisa sulla gomma anteriore sinistra nel corso degli ultimi giri e in precedenza c'era stato il caso di Raikkonen, che aveva anche rovinato l'ala anteriore e lo stallonamento dello pneumatico posteriore destro di Kvyat che è andato a sbattere in maniera pesante contro le protezioni.

La Red Bull ha confermato che la sosta di Verstappen, rientrato al penultimo giro, è stata provvidenziale: "Col senno del poi posso dire che abbiamo guadagnato 18 punti invece che perderli - ha detto Chris Horner perché la gomma anteriore sinistra di Max aveva oltre 50 piccoli taglietti, alcuni da detriti altri da deterioramento dello pneumatico. Se non lo avessimo fermato avrebbe seguito la stessa sorte di Hamilton e Bottas e quindi sarebbe rimasto indietro lo stesso non potendo attaccare, in questo modo abbiamo portato a casa un piazzamento importante e quindi vedo il bicchiere mezzo pieno perché con quella gomma era più facile fermarsi che proseguire".

Mario Isola, responsabile Pirelli, ha confermato che faranno di tutto per dare una risposta il prima possibile anche perché domenica prossima si corre ancora sulla stessa pista e a parità di gomme il consiglio è di fare due pit stop. Incerta al momento la decisione di confermare le gomme a mescola tenera previste per il secondo appuntamento inglese.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento