F1, GP Spagna 2021: vince Hamilton

  • di Massimiliano Amato

Lewis Hamilton vince il Gran Premio di Spagna 2021 di Formula 1. Max Verstappen e Valtteri Bottas completano il podio, Charles Leclerc 4° Carlos Sainz 7°

  • di Massimiliano Amato
9 maggio 2021

Al Montmelò nuova magia di Lewis Hamilton che completa un week end perfetto dopo aver fatto Sabato la 100 pole position, si è aggiudicato il Gran Premio di Spagna 2021 di Formula 1, aumentando il vantaggio nella classifica piloti a 14 punti. Infatti Verstappen nel finale ha dovuto cedere la leadership della gara e tagliare il traguardo in seconda posizione, mentre Hamilton ha conquistato la 98 vittoria della carriera. La Mercedes dimostra di essere tornata sui livelli dell'anno scorso, con Valtteri Bottas che sale sull'ultimo gradino del podio come a Portimao.

Quarto Charles Leclerc eguagliando il piazzamento di Imola, conferma i progressi della SF21 in questo week end cedendo la terza posizione soltanto nel finale, e permettendo alla Ferrari di ridurre a -5 il distacco dalla McLaren nella classifica costruttori. Dietro al monegasco Sergio Perez che ha riscattato le brutte prove ufficiali di ieri, mentre perde una posizione rispetto alla partenza Carlos Sainz settimo alle spalle di Daniel Ricciardo.

Gran Premio di Spagna che ha avuto un andamento molto simile, a quello del Portogallo. In partenza Verstappen superava Hamilton che si lanciava all'inseguimento del rivale. Alle loro spalle Bottas veniva passato all'esterno con un sorpasso perfetto da Leclerc, che riusciva a tenere dietro il finlandese fino al pit stop.

Il momento decisivo della gara è stato il secondo stint, quando la Mercedes capendo che Hamilton non avrebbe potuto superare Verstappen decide di passare alla strategia delle due soste. Mossa che sarà vincente perchè Hamilton come in Ungheria due anni fa, nel corso del 60 giro dopo averlo raggiunto superava senza problemi Verstappen, e vinceva per la sesta volta a Barcellona raggiungendo Michael Schumacher.

Stessa situazione alle loro spalle, con Leclerc e la Ferrari che vedevano sfumare il primo podio della stagione con Bottas che sfruttando gomme più fresche del monegasco si riprendeva la terza posizione. Dopo il sorpasso Leclerc ha pensato solo a gestire il vantaggio su un Perez ancora una volta meglio in gara che nelle qualifiche. Bene anche Daniel Ricciardo autore della miglior gara con la McLaren riuscendo a precedere l'altra Ferrari di Carlos Sainz che ha pagato una brutta partenza, ed il compagno di squadra Lando Norris. Completano la zona punti Esteban Ocon e Pierre Gasly, fuori dalla top ten Lance Stroll 11° e Kimi Raikkonen 12° e Sebastian Vettel 13°, brutta Gp di casa per Fernando Alonso soltanto 17° nella gara di casa.

 

 

la cronaca della gara minuto per minuto

16.36: Hamilton vince il Gran Premio di Spagna. Max Verstappen e Valtteri Bottas completano il podio, Charles Leclerc 4°.

16.34: A due giri dalla fine questa è la situazione: Hamilton Verstappen Bottas Leclerc Perez Ricciardo Sainz Norris Ocon Gasly.

16.32: Verstappen 1.18.149 toglie il giro veloce a Perez. Gasly supera Stroll.

16.31: Stroll supera Alonso ed entra in zona punti. Lo spagnolo poco dopo viene passato anche da Gasly.

16.30: Perez 1.19.483 stabilisce la nuova miglior prestazione della gara e guadagna un secondo a Leclerc.

16.29: Verstappen rientra ai box per effettuare il pit stop e tentare di prendere il punto del giro veloce.

16.28: Hamilton non perde tempo e all'esterno in curva 1 supera Verstappen e conquista la prima posizione.

16.27: Risponde la Ferrari facendo fare la seconda sosta a Leclerc, mentre Hamilton ha ripreso Verstappen.

16.26: Pit stop per Perez. Hamilton è a 1.8 da Verstappen.

16.24: Bottas supera Leclerc e torna in 3° posizione. Hamilton riduce a tre secondi il distacco da Verstappen.

16.22: Bottas toglie la miglior prestazione a Hamilton, e sta per raggiungere Leclerc.

16.20: Giro veloce di Hamilton che guadagna 1.9 a Verstappen.

16.19: Sainz in rettilineo passa Ocon e sale in 7° posizione. Secondo pit stop per Bottas che rientra in pista alle spalle di Leclerc.

16.17: Hamilton supera Bottas e si lancia alla caccia di Verstappen.

16.15: Sainz non perde tempo e di forza supera in curva 1 l'ex compagno di squadra.

16.14: Norris lascia passare Ricciardo per rallentare Sainz.

16.13: Leclerc è più lento di 1.2 nei confronti di Perez che riduce il distacco a 13.8.

16.11: Pit stop in contemporanea per Ricciardo e Sainz. Hamilton recupera un altro secondo a Verstappen.

16.09: Perez all'esterno supera Ricciardo e conquista la 5° posizione.

16.07: Giro veloce di Hamilton 1.20.775, che guadagna un secondo a Bottas e Verstappen.

16.05: Non risponde la Red Bull che tiene in pista Verstappen.

16.03: Secondo pit stop per Hamilton che rientra in pista in 3° posizione.

16.02: Continua il duello Verstappen e Hamiton, mentre per la prima volta dalla sosta Leclerc fa lo stesso tempo di Bottas. Sainz è sempre più vicino a Ricciardo e Perez.

16.00: Seconda sosta per Vettel a cui i meccanici Aston Martin montano le soft.

15.58: Raikkonen è l'ultimo ad effettuare il pit stop.

15.57: Hamilton torna in zona drs ma non riesce a provare l'attacco in curva 1.

15.54: Hamilton si fa vedere negli specchietti da Verstappen. Bottas guadagna un secondo su Leclerc.

15.52: Hamilton raggiunge Verstappen.

15.51: A metà gara questa è la top ten. Verstappen, Hamilton, Bottas, Leclerc, Ricciardo, Perez, Sainz, Raikkonen, Ocon, Norris.

15.49: Vola Hamilton 1.21.204 che riduce a 2.1 il distacco da Verstappen.

15.48: Giro veloce di Hamilton che guadagna un secondo a Verstappen.

15.47: Alonso e Vettel superano Giovinazzi e salgono in 12 e 13 posizione.

15.45: Pit stop per Hamilton e Leclerc che rientrano in pista 2° e 4°.

15.43: Verstappen 1.21.411 toglie la miglior prestazione a Bottas.

15.41: Giro veloce di Bottas, mentre Hamilton e Leclerc allungano ancora il loro stint.

15.38: Pit stop per Verstappen, Hamilton e Leclerc rimangono in pista.

15.37: Prima sosta anche per Bottas.

15.35: Pit stop in contemporanea per Alonso e Vettel. Bottas si riavvicina a Leclerc.

15.33: Verstappen guadagna due decimi a Hamilton. Vettel mette nel mirino Alonso.

15.30: Girano in fotocopia Verstappen-Hamilton 1.23.3 e Leclerc-Bottas 1.23.7.

15.27: Leclerc porta fuori dalla zona drs Bottas. Sempre un secondo fra Verstappen e Hamilton.

15.26: Sainz prende la scia ad Ocon ma non riesce a superarlo.

15.25: Hamilton e Bottas non riescono ad attaccare Verstappen e Leclerc.

15.21: Stroll supera Alonso ed entra in zona punti. Penalizzato di cinque secondi Gasly.

15.20: La gara riparte. Verstappen mantiene la leadership della gara, mentre Leclerc si è fatto vedere negli specchietti da Hamilton.

15.16: Unico ad andare ai box è Giovinazzi, ma i meccanici dell'Alfa Romeo sbagliano le gomme.

15.15: Entra in pista la safety car.

15.13: Bottas prova l'attacco a Leclerc che chiude la porta. Bandiera gialla per il testa coda di Tsunoda.

15.11: Hamilton riduce ad 1.2 il distacco da Verstappen, più lenti di un secondo Leclerc e Bottas.

15.09: Sotto investigazione Gasly. Hamilton guadagna tre decimi a Verstappen.

15.08: Verstappen e Hamilton scappano, mentre Bottas mette pressione a Leclerc.

15.06: Giro veloce di Verstappen che allunga.

15.04:: Leclerc all'esterno passa Bottas.

15.03; Verstappen supera Hamilton, poi Bottas Leclerc Ricciardo Ocon.

Sale la tensione per il Gran Premio di Spagna che rappresenta già un esame importante per il mondiale. Infatti Lewis Hamilton dopo aver stabilito nelle qualifiche di Sabato la 100 pole della carriera, vuole sfruttare una Mercedes tornata la macchina da battere degli anni scorsi,  per tentare il primo allungo nella classifica piloti, raggiungendo a quota sei vittorie al Montmelò Michael Schumacher. Come al solito il suo principale avversario sarà Max Verstappen, che è chiamato ad un’altra grande partenza come a Imola e Portimao e attaccare subito Hamilton per evitare, visto che Venerdì nella simulazione delle Fp2 il rivale aveva un passo migliore, che vada subito in fuga.

Unico in grado di contrastare Hamilton e Verstappen, sembra essere Valtteri Bottas che punta a ribaltare la situazione rispetto alla scorsa settimana a Portimao dove partiva dalla pole ed ha poi tagliato il traguardo in terza posizione. Il finlandese dovrà difendersi al via da Charles Leclerc che ha riportato la Ferrari in seconda fila nelle qualifiche, e cerca conferme anche in gara sui passi avanti fatti dalla SF21 a Barcellona, per poter sfruttare ogni occasione per salire sul podio.

Invece Carlos Sainz vuole prendersi la rivincita sul compagno di squadra, e fare nel Gp di casa la migliore gara con la Ferrari ed aiutarla a recuperare punti sulla McLaren, dove se Daniel Ricciardo ha fatto delle buone prove ufficiali e scatterà dalla settima casella, Lando Norris partirà soltanto dalla nona posizione.. Sia la Scuderia di Maranello che il Team di Woking devono stare attenti ad un Alpine in grande crescita, con Esteban Ocon quinto che ha sfiorato in qualifica la seconda fila il quale vuole vincere un altro duello con Fernando Alonso, che è determinatissimo a rispondere al compagno di squadra e punta a regalare spettacolo e fare una grande prestazione.

Chiamato alla rimonta Sergio Perez soltanto ottavo ieri a quasi un secondo da Verstappen, ed autore di un passo indietro rispetto alle ultime due qualifiche. Sperano di tagliare il traguardo in zona punti anche Pierre Gasly, altra delusione delle prove ufficiali, e l’Aston Martin con Lance Stroll undicesimo che vuole tornare davanti a Sebastian Vettel tredicesimo il quale non ha trovato sul giro secco lo stesso feeling con la macchina di Portimao. Ambisce alla top ten anche Antonio Giovinazzi quattordicesimo, e Kimi Raikkonen diciassettesimo a caccia di riscatto dopo l’eliminazione in Q1, insieme a Yuki Tsunoda sedicesimo. George Russell vuole essere protagonista anche in gara, mentre Mick Schumacher punta come in Portogallo a transitare sotto la bandiera scacchi, davanti ad una delle due Williams.

Ultime da Formula 1

Da Moto.it