Formula 1, il GP di Singapore resterà in calendario fino al 2028

Formula 1, il GP di Singapore resterà in calendario fino al 2028
Il Gran Premio di Singapore, assente nel 2020 e nel 2021, farà parte del calendario della Formula 1 fino al 2028
27 gennaio 2022

Il Gran Premio di Singapore, assente dal calendario nelle stagioni 2020 e 2021 per via della pandemia, sarà nel calendario della Formula 1 fino al 2028. Il rinnovo del contratto è stato annunciato nella giornata di oggi. Il contratto siglato nel 2017 sarebbe dovuto durare fino al 2021, e il nuovo accordo recupera i due anni persi causa COVID aggiungendoli a un accordo quinquennale, portando l'orizzonte temporale al 2028. La gara a Singapore per il 2022 è in programma il 2 ottobre, come evento centrale di una tripletta con Russia e Giappone. 

 

Vedi anche

"Sono entusiasta del fatto che la Formula 1 continui a correre a Singapore per altri sette anni - ha dichiarato il CEO della F1, Stefano Domenicali -. Il circuito cittadino di Marina Bay ospitò la prima gara della storia della F1, nel 2008, e da allora Singapore ha continuato a entusiasmare i fan, i team e i piloti. Singapore occupa un posto speciale nel calendario della F1, e l'estensione del contratto è parte del nostro impegno a lungo termine per far continuare a crescere la nostra categoria in Asia".

Così come Singapore, anche altri circuiti su cui non si è corso a causa del COVID stanno cercando, di concerto con la F1, di rinnovare i propri contratti per garantire un futuro a lungo termine nella categoria. Considerando che la Formula 1 ha intenzione di esplorare alternative alle piste attualmente in calendario, i tracciati già presenti sono a maggior ragione più propensi a siglare accordi pluriennali. È il caso del Gran Premio di Cina, che a fine 2021 ha firmato un contratto fino al 2025, pur essendo assente dal calendario 2022 per il terzo anno consecutivo. 

Ultime da Formula 1

Da Moto.it

Caricamento commenti...

Hot now