Formula 1

Formula 1: Project Pitlane, i team si uniscono per produrre respiratori

-

I team di Formula 1 con sede nel Regno Unito mettono le proprie competenze a servizio della produzione di respiratori per affrontare l'emergenza Coronavirus

Formula 1: Project Pitlane, i team si uniscono per produrre respiratori

Nel momento di pausa forzata della F1 gli ingegneri di diverse scuderie hanno trovato un progetto molto importante con cui occupare il proprio tempo. I sette team di Formula 1 con sede nel Regno Unito uniscono le forze per contribuire alla produzione di respiratori durante l'emergenza Coronavirus: Project Pitlane, questo il nome dell'iniziativa confermata dal governo presieduto da Boris Johnson, vede la partecipazione di Red Bull, Racing Point, Haas, McLaren, Mercedes, Renault e Williams. 

Le aree di lavoro su cui si concentreranno i team di Formula 1 ai tempi della pandemia di Coronavirus sono tre: ricavare modelli per la produzione di respiratori da macchinari medici già esistenti, supportare la realizzazione di respiratori già esistenti e progettare e mettere a punto un prototipo di un nuovo dispositivo, che sarà successivamente sottoposto a certificazione, per poi essere assemblato. 

I team di Formula 1 metteranno a disposizione le competenze e l'esperienza dei propri ingegneri, capaci di approntare in breve tempo nuove soluzioni, di creare dei prototipi e poi di testarli. La capacità unica nel suo genere che le scuderie hanno nell'adattarsi a problematiche tecniche e tecnologiche sarà di valido aiuto per una pronta risposta all'emergenza COVID-19.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento