epoca

100 anni fa nasceva Fiat 702, il primo trattore Fiat

-

Compie 100 anni la divisione agricola della Casa torinese. Il primo trattore prodotto in serie si chiamava Fiat 702 ed era costruito a Modena

Nasceva un secolo fa il primo trattore agricolo prodotto in serie dalla Fiat: si chiamava Fiat 702 e fu descritto così nel 1918 dal fondatore della Casa torinese, il cavaliere Giovanni Agnelli: «Produrremo una macchina del tipo più diffuso, di potenza adeguata, adatta soprattutto all’aratura; molto robusta, per affrontare le terre più tenaci, di costruzione semplicissima e di grande durata. Non uguale alle altre, ma neppure eccentrica senza ragione; originale solo dov’è in grado di esserlo, risultando migliore di tutte».

Era il tempo in cui, usciti dalla Prima Guerra Mondiale, si doveva supplire alla carenza di manodopera nei campi. Negli Stati Uniti Ford aveva lanciato nel 1917 il Fordson Model F, che divenne da subito un po' la Ford Model T degli agricoltori.

Per il Fiat 702 la Casa torinese si ispirò al trattore americano, producendo negli stabilimenti di Modena una macchina con motore portante. Questo era il 6,2 litri a 4 cilindri che derivava dall'autocarro Fiat 18 largamente impiegato anche dal Regio Esercito oltre che per usi civili. Il propulsore alimentato a petrolio, raffreddato ad acqua e a valvole laterali, aveva una potenza di 30 CV, si avviava tramite manovella ed era dotato di cambio a 3 marce + retromarcia.

Divenne un grande successo. Nel primo anno di produzione tra il 1919 ed il 1920 fu venduto in un migliaio di esemplari. Il Fiat 702 fu prodotto fino al 1925 nelle evoluzioni 702 A e 702 BN, con potenza che salì a 35 CV e i giri motore, dapprima limitati a 900, che arrivarono a 1100.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento