24 Ore di Le Mans 2018

24 Ore di Le Mans 2018, squalificata la vettura vincitrice in LMP2

-

Le due vetture della G-Drive Racing, tra cui anche il prototipo vincente nella classe LMP2 della 24 Ore di Le Mans, sono state squalificate per aver utilizzato un dispositivo non consentito durante i rifornimenti di carburante

24 Ore di Le Mans 2018, squalificata la vettura vincitrice in LMP2

Colpo di scena a poco più di un giorno di distanza dalla conclusione della 24 Ore di Le Mans 2018: la vettura vincitrice nella classe LMP2, la ORECA 07 Gibson n.26 della G-Drive Racing, è stata squalificata. Il prototipo affidato a Jean-Eric Vergne, Andrea Pizzitola e Roman Rusinov aveva tagliato il traguardo con due giri di vantaggio sulla concorrenza diretta.

A causare la squalifica della n.26 e della vettura gemella, la n.28, è stato l'utilizzo di un dispositivo non consentito per velocizzare le operazioni di rifornimento del carburante. Si tratta di un elemento aggiuntivo inserito all'altezza del restrittore regolamentare, che ha permesso di aumentare la rapidità del flusso.

La squalifica della ORECA 07 Gibson n.26 consegna la vittoria alla Alpine A470 n.36 di Nicolas Lapierre, André Negrao e Pierre Thiriet; seconda posizione per l'equipaggio Capillaire-Hirschi-Gommendy, sulla ORECA 07 Gibson n.39 della Graff. L'eliminazione dalla classifica della n.28 promuove sul podio la Ligier JSP217 n.32 affidata a Juan Pablo Montoya, Will Owen e Hugo de Sadeleer. Il risultato, tuttavia, è sub judice: la G-Drive Racing ha annunciato di voler ricorrere in appello.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento