24h di le mans 2019

24h di Le Mans 2019: ufficializzata la lista degli iscritti

-

60 vetture al via: Toyota cerca ancora la vittoria con gli ex F.1 Buemi-Nakajima-Alonso

24h di Le Mans 2019: ufficializzata la lista degli iscritti

L'ACO ha ufficializzato la lista dei 60 partenti per la 24h di Le Mans 2019, 87esima edizione della corsa in pista più impegnativa del mondo, che si disputerà sul circuito della Sarthe il 15 ed il 16 giugno. Dovrebbe essere l'ultima che si disputa con gli attuali prototipi LMP1, che dal 2020 secondo i programmi lasceranno il posto alle nuove hypercar.

Nella classe maggiore LMP1 saranno otto le vetture al via, di cui due sole ibride: le Toyota TS050 Hybrid vincenti nel 2018 degli equipaggi Buemi-Nakajima-Alonso e Conway-Kobayashi.Lopez. A lottare per il podio anche le LMP1 con il solo motore termico Rebellion R13-Gibson di Rebellion Racing che schiererà le squadre Jani-Lotterer-Senna e Laurent-Berthon-Menezes, oltre agli americani del Dragonspeed Hedman-Hanley-Van Der Zande (BR Engineering BR1-Gibson), agli austriaci del Bykolles Racing Team con la ENSO CLM P1/01-Nismo (confermato al momento il solo Tom Dillmann) e i russi di SMP Racing con due vetture BR Engineering BR1-AER per i terzetti Petrov-Aleshin-Button e Sarrazin-Orudzhev-Sirotkin.

La categoria LMP2, vinta lo scorso anno dalla Alpine, avrà al via 17 vetture, di cui 10 con telaio Oreca, 5 Ligier e 2 Dallara. Una di queste sarà la Dallara P217 di Cetilar Villorba Corse, che finora ha iscritto come pilota il solo Roberto Lacorte. Parte con i favori del pronostico Signatech Alpine Matmut, con gli equipaggi Lapierre-Negrao-Thiriet.

Nella classe LMGTE Pro, con 17 vetture al via, saranno rappresentati sei costruttori. L'unica squadra italiana presente è la veterana AF Corse con due Ferrari 488 GTE Evo per Pier Guidi-Calado-Serra e Rigon-Bird-Molina. Da tenere d'occhio il terzetto trionfatore nel 2018 Vanthoor-Estre-Christensen sulla Porsche 911 ufficiale, ma anche le compagini ufficiali di Ford con ben quattro GT, Corvette, Aston Martin e BMW.

Lo schieramento delle LMGTE Am è il più nutrito, con 18 vetture dei team Spirit of Race, Team Project 1, Clearwater Racing, Weathertech Racing, MR Racing, Dempsey-Proton Racing, Proton Competition, Car Guy Racing, JMW Motorsport, Keating Motorsport, Gulf Racing e TF Sport, Aston Martin Racing e Kessel Racing.

La Ferrari 488 GTE numero 83 di classe LMGTE Am avrà un equipaggio tutto in rosa: schierata dal team Kessel Racing, avrà al volante le lady Gostner, Frey-Gatting.

Manca in questa edizione la vettura sperimentale numero 56. Sarebbe dovuta essere una Panoz, ma la scomparsa di Don Panoz ha fatto saltare la partecipazione e altre squadre potenzialmente interessate non hanno dei progetti maturi al punto da poter prendere parte alla maratona francese.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento