fine serie

Alfa Romeo: la fine del modello MiTo si avvicina [video]

-

Con il secondo semestre 2018 si ferma la produzione, italiana, della più piccola di gamma Alfa Romeo, nata dieci anni orsono per il segmento B.

Alfa Romeo: la fine del modello MiTo si avvicina [video]

Troppo distante dal resto di gamma, premium, di Alfa Romeo, troppo parente stretta della Fiat Punto 199, troppo poco venduta nel suo segmento e poco popolare internazionalmente; troppo vecchia anche. Lascia quindi secondo una evidente logica, la propria linea di produzione italiana un modello nato quasi dieci anni orsono: Alfa Romeo Mito. A Mirafiori le ultime sono programmate entro l’estate, vendute poi gradualmente fino ad esaurimento. Sul mercato dal 2009, con picco di vendite iniziale nel 2010, aveva subito l’ultimo aggiornamento con l’edizione Urban in vendita da inizio 2018.

Storia e chicche

Il progetto 955 vide luce internazionale nel 2008, col debutto della Alfa Romeo MiTo sul mercato. Il pianale condiviso usciva dagli stabilimenti Mirafiori di Torino, per il primo vero passo della Casa del Biscione nel segmento B del nuovo secolo. Prima di poter essere toccata con mano, la MiTo ha fatto parlare molto di se, grazie anche a un contest ufficiale che tramite il web ne poteva influenzare il nome. Quello poi scelto mediando tra le tante proposte, si presta a varie interpretazioni: la più ovvia a indicare il connubio tra idee originali di Milano, casa dell’Alfa e le sostanze tecniche adeguatamente implementate da Torino, sede Fiat. È sorella della Fiat Punto 199 per molti aspetti tecnici base, ma in percezione se ne è sempre differenziata. Storicamente usata per le competizioni a ruote coperte, poi riciclata per le stradali dall’indole più sportiva della casa, come le sei cilindri 3200cc, non mancò anche per la piccola MiTo una versione denominata GTA. Vista solo come prototipo a Ginevra nel 2009 però, oltre che nel demo video che vi riproponiamo oggi qui, su Automoto.it: totalmente dedicata al piacere di guida, un’auto molto più leggera, senza posto passeggeri dietro e con motore 1800 turbo da 240 CV.

Qualche MiTo in edizione limitata per i mercati esteri ha visto realmente le strade, differenziandosi solo marginalmente per allestimenti dedicati abbinati alla motorizzazione più spinta, come la Veloce, mentre per tutti è stata disponibile la versione Quadrifoglio dotata dei migliori richiami alla sportività Alfa…. Solo nelle finiture stilistiche.

 

 

OMF

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Alfa Romeo MiTo
Modelli top Alfa Romeo
Maggiori info
Alfa Romeo
  • Alfa Romeo Automobiles S.p.A. Corso Giovani Agnelli, 200
    10135 Torino (TO) - Italia
    800 253 200   http://www.alfaromeo.it