flotte aziendali

Arval Smart Experience: nuovi strumenti interattivi per tutti

-

Arval, specializzata nel noleggio a lungo termine e nella gestione di flotte aziendali, presenta alcuni nuovi strumenti dedicati a Fleet Manager e automobilisti

Arval Smart Experience: nuovi strumenti interattivi per tutti

Il leitmotive, scritto a caratteri cubitali nel presente di Arval, società specializzata nel noleggio a lungo termine e nella gestione di flotte aziendali, si riassume nel progetto “Arval Smart Experience” una serie di servizi interattivi e innovativi, come App, portali Web e soluzioni digitali. Questi strumenti sono chiaramente pensati per offrire un miglior servizio alle due figure chiave del noleggio: chi è preposto a gestire le flotte e i drivers che le utilizzano.

 

Arval, azienda del Gruppo BNP Paribas, ha investito tempo e risorse nella progettazione, sviluppo e realizzazione di servizi per quelli che potremmo riassumere in tre motivi principe: permettere un risparmio di tempo, migliorare il processo decisionale e rafforzare la vicinanza e la qualità di relazione con i propri Fleet Manager e Driver. 

I sistemi pensati per i Fleet Manager

Iniziamo con l'esporre il nuovo progetto Arval pensato per i Fleet Manager. Sono stati creati due nuovi strumenti: Arval Connect e Arval Fleet View.

 

Il primo sistema altro non è che un portale web che raccoglie contenuti editoriali, informativi e operativi sul mondo Arval e sul mondo automotive.

 

Il secondo, Arval Fleet View permette di consultare i principali indicatori della flotta: dalla composizione del parco auto al suo effettivo utilizzo, dai costi di gestione al livello delle emissioni di CO2 prodotte (utilizzando i dati forniti dalle Case costruttrici).

In questo modo, i dati di tutte le vetture sono consultabili 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Dove? Comodamente sul computer, tablet o smartphone. È inoltre possibile tenere sott'occhio le consegne e i costi del carburante.

Gli strumenti per i driver

Pensata invece per i Driver,  l'App Arval Mobile, totalmente gratuita e disponibile per sistemi iOS e Android. Grazie a questa App, l'utilizzatore della vettura potrà:
- prenotare la sostituzione degli pneumatici
-fissare un appuntamento per la revisione del veicolo o individuare un'officina per gli interventi di manutenzione ordinaria
- visualizzare i dettagli contrattuali e quelli del veicolo
- individuare su una mappa le stazioni di rifornimento e i punti di interesse (quali ristoranti, parcheggi e bancomat)

ultimo
A sinistra una schermata della App Arval Drive Challenge. A destra quella di prenotazione-interventi

 

Come se non bastasse, c'è spazio anche per un aspetto più ludico, che però lo è solo in parte.


Stiamo parlando di App Arval Drive Challenge: un “serious game” con il quale l'autista può mettersi alla prova e misurare il proprio stile di guida ogni volta che è al volante. Gestita attraverso il GPS dello smartphone, questa App è aperta a tutti, non solo ai Driver Arval e permette di analizzare il proprio stile e comportamento di guida. In questo modo si può iniziare una sfida contro sè stessi o con gli amici o colleghi, ma contribuendo a migliorare la propria conduzione della vettura. Tradotto? Si può risparmiare e ricevere  anche una serie di"bonus" direttamente da Arval.

 

Completa l’offerta, la Newsletter Driver, inviata trimestralmente agli iscritti al Portale Driver, che illustra le novità e i contenuti pensati per la mobilità e il tempo libero e la nuova sezione dedicata all’Usato per l’acquisto del veicolo al termine del contratto di noleggio.

 

Ci sembrano strumenti molto utili che non si limitano a fungere da slogan pubblicitario, ma che potrebbero portare a una reale semplificazione del lavoro e ottimizzazione del suo flusso.

 

Maurizio Vettor

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento