novità

Austin Healey Tempest

-

La rinascita passa per una suggestiva spider?

Austin Healey Tempest

Per un marchio storico che rischia seriamente di scomparire - MG Rover - un altro potrebbe tornare a nuova vita: la mitica Austin Healey. Sì, proprio il piccolo costruttore inglese attivo dal 1953 al 1971 e diventato famoso, tra le altre cose, per la spider Sprite "Frog-Eye". Dalla Gran Bretagna infatti è rimbalzata la voce di un progetto finalizzato a dare vita ad una nuova vettura sportiva che potrebbe anche riportare alla ribalta il celebre marchio inglese.

U
n gran bel revival
Il progetto, ribattezzato “Project Tempest”, in realtà è già in un’avanzata fase di sviluppo, come dimostra il prototipo di cui vi mostriamo le immagini in anteprima.
Le sue linee ripropongono in chiave moderna quelle tipiche delle spider inglesi dei bei tempi che furono, con un corpo vettura snello e la linea di cintura bassa, ma rispetto alle celeberrime roadster degli anni Cinquanta e Sessanta il progetto mira dichiaratamente più in alto, proponendosi come una vera e propria granturismo.

L’impressione si ricava dai cerchi di grande diametro e da altri particolari come i parafanghi marcati, le nervature che percorrono i gruppi ottici anteriori e la grande “bocca” disegnata dalla calandra cromata.
Molto riuscita – e aggressiva – è anche la fiancata, nella quale l’abbinamento cromatico a contrasto mette in risalto la scalfitura che collega in diagonale i passaruota anteriori e posteriori, con le prese d’aria ricavate all’altezza del parabrezza che rappresentano un ulteriore tocco di grinta.

Prestazioni da GT
Per il momento non si sa ancora nulla in merito alle motorizzazioni, ma nel capitolato del– questo il nome ufficiale del progetto – è prevista un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 5 secondi e una velocità massima di circa 250 km/h.
Il tutto ad un costo ipotizzato in circa 25 mila sterline.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento