Auto storiche

Auto storiche, Quando un’auto diventa d’epoca

-

Dopo quanti anni si dice che un’auto diventa d’epoca? I requisiti vedevano il classico termine dei 20 anni

Auto storiche, Quando un’auto diventa d’epoca

Auto storiche, un mondo. Un bel mondo per chi le ama, fatto di modelli sia incredibilmente esclusivi e unici, milionari, sia estremamente popolari e conosciuti da tutti.

Per qualcuno il mondo delle auto d’epoca è anche lavoro, o investimento, per altri solo passione e tempo libero. La domanda classica prima di entrarci in questo mondo è “quando un’auto diventa d’epoca?”. A cui segue, spesso “quali vantaggi e quali risparmi hanno le auto d’epoca?”. Andando per gradi, occorre sapere che ci sono criteri e dettagli, prima di dire che “un’auto è d’epoca e non paga più bollo, revisione e assicurazione”.

Oltretutto la definizione e la classificazione non sono identiche in ogni Paese. In Italia i requisiti dicono che un'auto diventa d'epoca ai 30 anni di età, dovendo però anche essere radiata dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA). Chi ha tra le mani auto che diventeranno d’epoca spesso pensa già ai vantaggi, di quando supererà i requisiti. In primis il bollo auto, la tassa automobilistica.

In realtà oggi il bollo auto si versa anche per quelle che un tempo erano dette auto d’epoca. Ovvero si paga il bollo per auto oltre i 20 anni, ma in quote diverse da regione a regione. Poi, al compimento dei 30 anni, con il titolo di auto d'epoca, basta bollo. Si può però ottenere un forte sconto per auto papabili. Il bollo auto infatti, si dimezza nel caso in cui l'auto è riconosciuta come storica, iscritta ASI. Serve avvalersi di un certificato di rilevanza storica da ottenere secondo altri requisiti.

Parlando di auto d'epoca, cambiano anche le regole per circolare. Le auto d’epoca radiate dal PRA non possono circolare liberamente su strada pubblica, ma ovviamente partecipano agli eventi dedicati, come esposizioni, raduni e mostre. Infine va ricordato che non tutte le auto sono da considerarsi d’epoca, banalmente per età.

Per essere certi che l’auto abbia i requisiti per essere definita auto d’epoca, meglio verificare attraverso l'ACI. Ogni anno viene emessa una lista, che aggiunge i modelli al compimento del ventennio meritevoli di essere definiti auto d’epoca.

  • Tornante 6, Vicenza (VI)

    Giusto che ci sia una normativa particolare x veicoli d'epoca, ma se uno pensa di prenderne uno x parcheggiarlo in strada perché non ha garage e poi andare in giro senza aria condizionata, senza airbags, abs, tubeless, con una meccanica per forza di cose non affidabile come una macchina moderna, solo per i vantaggi economici previsti, non ha capito niente. Ne spenderà un sacco e farà anche danni...
Inserisci il tuo commento