novità

Cadillac V Series

-

Denominate V Series, le nuove STS-V e XLR-V vanno ad affiancare la “piccola” CTS-V 5.7 V8 da 400cv, presentata in Europa lo scorso marzo

Cadillac V Series

Sono attese nel Vecchio Continente entro il primo trimestre del 2006 le versioni sportive dei modelli Cadillac. Denominate V Series, le nuove STS-V e XLR-V vanno ad affiancare la “piccola” CTS-V 5.7 V8 da 400cv, presentata in Europa lo scorso marzo.

Fino a 476 cavalli!
Denominatore comune delle due nuove sportive americane è la meccanica: entrambe sono dotate di una versione potenziata del conosciuto V8 della serie Northstar (le cui origini risalgono ai primi anni Novanta, ma costantemente aggiornato) che nella versione montata sulla berlina STS-V sviluppa 476 cavalli, mentre quella della roadster XLR-V raggiunge i 448 cavalli.

Attesissime negli States, le Cadillac V Series sono state sviluppate con particolare attenzione anche per le esigenze del pubblico europeo. Infatti, un po’ come fanno i maggiori costruttori tedeschi con le loro divisioni sportive, anche Cadillac ha voluto che le nuove vetture assicurassero sì prestazioni da Sportive con la “s” maiuscola, ma non trascurassero del tutto le caratteristiche di confort e di eleganza pretese dai clienti di queste auto di nicchia, come ha orgogliosamente dichiarato il direttore generale Cadillac Jim Taylor.

Lo sviluppo delle Cadillac V Series è avvenuto nientemeno che al Nurburgring, sul Nordschleife, dove sono state messe a punto nel miglior modo possibile le tarature di motore, assetto, pneumatici e freni.
Come detto il motore che spinge le nuove sportive statunitensi è, come da tradizione, un otto cilindri a V di 90° di 4,4 litri; la distribuzione è bialbero per bancata con quattro valvole per cilindro. Per ottenere il cospicuo aumento di potenza si è puntato sulla sovralimentazione (come testimonia la grande scritta “Supercharged” sulle fiancate delle vetture), ma si è

 

lavorato anche sull’aspirazione, sugli scarichi e sulle tarature della centralina elettronica del V8. I dati su potenza e coppia non lasciano spazio a dubbi: per la STS-V Cadillac dichiara 476 cv e 60.6 kgm di coppia massima a 3.900 giri, e per la XLR-V 448 cv e 57.2 kgm sempre a 3.900 giri.
La trasmissione è ovviamente automatica: il moto alle ruote posteriori viene trasmesso attraverso una trasmissione del tipo “Hydra-Matic” a sei rapporti con possibilità di selezione sequenziale.
Secondo la Casa per entrambe le vetture l’accelerazione da 0 a sessanta miglia orarie (praticamente equivalenti al classico 0-100 km/h) avviene in meno di 5 secondi.

Sospensioni attive per la spider
La XLR-V è dotata di cerchi da 19 pollici su tutte e quattro le ruote con pneumatici 235/45 sull’asse anteriore e 255/40 su quello posteriore; per adeguare l’autotelaio alle prestazioni sono stati adottati dischi freno di maggiori dimensioni (da 13,4 pollici di diametro all’anteriore e da 13’’ al posteriore), così come più grandi sono le barre stabilizzatrici; le sospensioni sono attive, del tipo Magnetic Ride Control, in grado di regolare in tempo reale la taratura degli elementi ammortizzanti. Grazie alla distribuzione dei pesi decisamente ottimale (50/50) il comportamento stradale della roadster risulta davvero gratificante.

La berlina STS-V, interessante alternativa alle Mercedes Classe E AMG, BMW M5, Audi S, o Jaguar R, presenta una configurazione meccanica ancor più sportiva rispetto alla XLR-V. I dischi freno autoventilanti (forniti dalla Brembo) sono addirittura da 14.4 pollici all’anteriore e da 14’’ al posteriore; di conseguenza anche pinze e pastiglie sono di maggiori dimensioni. Molle ed ammortizzatori sono ancor più rigide e il sistema di controllo della stabilità StabiliTrak dispone di quattro diverse tipologie di intervento a seconda del tipo e del livello di supporto richiesto dal guidatore.

Legno e pelle
Gli allestimenti degli interni delle due vetture sono stati rivisti in chiave più sportiva, ma rimangono sempre gli eleganti inserti in ebano o frassino sulla plancia; sono stati aggiunti rivestimenti in pelle sulla plancia, inserti in alluminio, oltre a pellami di diverso tipo per i sedili. Non manca un fregio con il logotipo V-Series davanti al passeggero anteriore.

I prezzi saranno comunicati solo all'inizio del 2006, ma è lecito supporre che saranno abbastanza competitivi rispetto alle conosciute concorrenti europee.
Per gli appassionati che desiderano vedere dal vivo la nuova gamma Cadillac ad alte prestazioni l'appuntamento è a dicembre con l'anteprima italiana al Motor Show.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Cadillac STS
  • Cadillac STS-AWD novità 27 mag 2007

    Cadillac STS-AWD

    News | L'ammiraglia americana adotta la trazione integrale.
  • Cadillac V Series novità 25 ott 2005

    Cadillac V Series

    News | Denominate V Series, le nuove STS-V e XLR-V vanno ad affiancare la “piccola” CTS-V 5.7 V8 da 400cv, presentata in Europa lo scorso marzo
Altri su Cadillac XLR
  • Cadillac XLR restyling novità 13 giu 2008

    Cadillac XLR restyling

    News | Si rinnova l'anti-SL made in USA...
  • Cadillac V Series novità 25 ott 2005

    Cadillac V Series

    News | Denominate V Series, le nuove STS-V e XLR-V vanno ad affiancare la “piccola” CTS-V 5.7 V8 da 400cv, presentata in Europa lo scorso marzo
Maggiori info
Cadillac
  • Kroymans Import Italia S.r.l. via di Vigna Murata, 40
    00143 Roma (RM) - Italia
    800 8680 8800   http://www.cadillac.com
Cadillac
  • Kroymans Import Italia S.r.l. via di Vigna Murata, 40
    00143 Roma (RM) - Italia
    800 8680 8800   http://www.cadillac.com