dakar

Dakar 2018 Peugeot. Carlos Sainz Vince la Dakar 2018. È il terzo successo consecutivo delle Peugeot

-

Carlos Sainz e Lucas Cruz hanno vinto la 40ma edizione della Dakar Perù-Bolivia-Argentina. In testa dalla settima Tappa, l’Equipaggio della 3008 DKR Maxi #303 ha chiuso la Dakar più difficile degli ultimi dieci anni con un vantaggio di oltre 40 minuti sul secondo arrivato

Dakar 2018 Peugeot. Carlos Sainz Vince la Dakar 2018. È il terzo successo consecutivo delle Peugeot

Cordoba, 20 Gennaio. Carlos Sainz e Lucas Cruz hanno vinto la Dakar Perù-Bolivia-Argentina 2018, quarantesima della serie della leggendaria Maratona Motoristica inventata da Thierry Sabine. La vittoria, consegnata alla storia a Cordoba il 20 gennaio, è la seconda personale del Pilota madrileno e la terza consecutiva ottenuta dalla Peugeot Serie DKR in quattro edizioni, dal debutto della 2008 DKR nel 2015 al successo della attuale evoluzione 3008 DKR Maxi.

Sainz e Cruz hanno vinto per la prima volta, in questa edizione della Dakar, al termine della sesta Tappa tra Arequipa e la Paz, e bissato il successo nella successiva La Paz-Uyuni, prima frazione Marathon. Saliti in quell’occasione al comando del Rally, anche grazie all’errore del compagno di Squadra Peterhansel, Sainz e Cruz sono rimasti al comando nelle successive, restanti sei Tappe del Rally, ovvero fino all’apoteosi finale di La Cumbre, luogo scelto dagli Organizzatori per l’Epilogo della Corsa.

Stephane Peterhansel e Jean Paul Cottret hanno concluso il Rally al quarto posto assoluto, 1 ora e 25 minuti dal vincitore, dopo aver a loro volta vinto quattro Tappe ed essere stati in testa alla Dakar più difficile della Storia sudamericana per quattro giorni, fino a Uyuni. Il motivo del ritardo è un doppio errore dell’Equipaggio nella Tappe di Uyuni, prima frazione Marathon, e Cordoba, penultima della serie 2018.

Un errore anche per Cyril Despres, in corsa con la 3008 DKR Maxi numero 308. Il vincitore di cinque edizioni della Dakar in Moto ha pagato a caro prezzo una svista durante la quarta Tappa, l’anello di San Juan de Marcona. Rotta una sospensione nell’urto contro un masso, da quel momento la 3008 di Despres e Castera è diventata l’Assistenza Veloce del Team Peugeot Total, utile in particolare per proteggere le spalle di Sainz, in testa al Rally, e per consentire a Peterhansel, in due occasioni, di rimanere in corsa.

La quarta 3008 DKR Maxi del Team Peugeot Total era la numero 306 di Sébastien Loeb e Daniel Elena. Dopo aver vinto la quarta Tappa a San Juan de Marcona, il leggendario Equipaggio 9 volte vincitore del Mondiale WRC si è dovuto ritirare durante Tappa successiva verso Arequipa, dopo essere rimasto in una trappola di sabbia e dopo una forte compressione ha messo fuori uso per qualche tempo il Navigatore Daniel Elena.

Dopo i fasti leggendari delle 205 e 405 Grand Raid della fine degli anni ’80, Peugeot lancia una nuova sfida alla Dakar nel 2015, affidando la nuovissima e rivoluzionaria 2008 DKR a un Dream Team di cui fanno parte Peterhansel, Sainz e Despres. Basta una stagione di esperienza, e l’anno successivo la 2008 DKR vince la sua prima Dakar con Peterhansel e Cottret. L’evoluzione del Progetto diretto da Bruno Famin porta al via dell’Edizione 2017 quattro 3008 DKR, una delle quali affidate a Loeb e Elena. Vince ancora Stephane Peterhansel. L’evoluzione continua, passa attraverso le vittorie al Silk Way e, cronaca dei giorni nostri, arriva al terzo successo consecutivo ottenuto in appena quattro anni dalle Peugeot della Serie DKR. È la volta di Carlos Sainz e Lucas Cruz.

Il Team Peugeot Total Dakar si ferma imbattuto, e affronterà adesso la nuova sfida del Rallycross Mondiale. Difficile pensare che le già mitiche 3008 DKR finiscano in un museo, così presto.

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento