Mobilità & Tariffe

Estate in viaggio? Attenti al pedaggio!

-

Muoversi in Europa può costare caro: il sistema di tariffe riserve qualche brutta sorpresa, come verificato da alcuni esperti britannici

Estate in viaggio? Attenti al pedaggio!

Viaggio in Europa? Sì, no, forse: a parte le limitazioni per pandemia, ed in attesa che diventi operativo il Green Pass per l’Unione, nella pianificazione di un prossimo spostamento oltre i confini nazionali converrà considerare anche il costo richiesto agli automobilisti per i loro trasferimenti.

La compagnia inglese di noleggio Northgate ha messo a confronto le tariffe di autostrade, tunnel e ponti in Europa, ottenendo risultati sorprendenti,

Ricordando che in diversi Paesi europei, tra cui Finlandia ed Estonia, non sono previsti pedaggi, il resto della situazione presenta un quadro piuttosto variegato.

In cima alla top ten stilata dalla società inglese, figura la A6/A7, l’autostrada che in circa 700 km unisce Parigi e Marsiglia, per la quale sono necessari oltre sessanta euro arrivare dalla Torre Eiffel al Mediterraneo, o viceversa.

Seconda posizione nella non invidiabile classifica per la “nostra” A1: arrivare a Napoli da Milano, infatti, impone un pagamento di quasi sessanta euro, a fronte dei 760 km di percorso; al terzo gradino del podio si issa la norvegese Bodo-Oslo, con un esborso di oltre cinquanta euro. 

La tratta più conveniente è in Macedonia del Nord, dove per arrivare in poco meno di quaranta chilometri da Petrovec a Veles sono necessari soli un euro e trenta centesimi.

Per raggiungere la Norvegia dalla Svezia (o viceversa, of course) attraverso il ponte di Svinesundsbron, lungo poco più di 700 metri, si pagano solo due euro, mentre ne servono molti di più, circa 27, per attraversare il traforo del Gran San Bernardo, che in meno di sei chilometri collega l’Italia alla Svizzera, risultando così il tunnel più caro d’Europa.

I più convenienti sono invece il tunnel Sozina in Montenegro e quello del porto di Dublino in Irlanda (lunghi entrambi oltre quattro chilometri), per i quali occorrono rispettivamente 2,50 e 3 euro.

  • Marco.Riceputi, Vicopisano (PI)

    La ricerca è imprecisa. Credo che la Genova-Ventimiglia, con un costo chilometrico di 0,12 centesimi sia, a tutti gli effetti, l’autostrada più cara del pianeta. Se consideriamo poi che da anni è un enorme cantiere...
Inserisci il tuo commento