Elettrico

Estrema Fulminea: la nuova hypercar elettrica italiana da 2040 cavalli

-

1500 kg di peso e da zero a trecentoventi km/h in circa dieci secondi. Ne saranno prodotti 61 esemplari

Il nome basta da solo a far capire che non si tratta di un’auto normale e che nelle ambizioni di Estrema Automobili c’è la volontà di mettere sull’asfalto qualcosa con cui potranno competere in pochi al mondo. Perché “Estrema Fulminea”, così si chiama la nuova hypercar elettrica italiana, promette di raddoppiare i cavalli della tanto discussa (e ancora non prodotta) Tesla Roadster. Che, tradotto in termini spiccioli, significa 2040 cavalli.  "Sarà la prima hypercar con omologazione stradale ad utilizzare un innovativo pacco batteria ibrido che si caratterizza per utilizzare celle allo stato solido e dei supercondensatori.” – ha spiegato  il padre di Estrema Automobili, Gianfranco Pizzuto. Non motore elettrico supportato da un motore termico, quindi, ma una doppia tecnologia del pacco batteria. Ecco cosa sta ad indicare il termine “ibrida” quando si parla della Fulminea.

L’autonomia sarà di circa 520 km, ma sono le prestazioni annunciate a far venire i brividi, per un’auto che peserà 1500 kg e sarà in grado di scaricare a terra 2040 cavalli, compiendo lo 0-320 km/h in circa 10 secondi. Ne saranno prodotti 61 esemplari, ma per vederla in strada bisognerà aspettare il 2023. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento