fca

FCA, 2016 da record. Bilancio chiuso con utile netto di 1,8 miliardi

-

A migliorare i margini le ottime performance in Nordamerica e di Maserati

FCA, 2016 da record. Bilancio chiuso con utile netto di 1,8 miliardi

Si chiude con risultati record il bilancio 2016 di Fiat-Chrysler. L'utile netto adjusted è in aumento del 47% a 2,5 miliardi di euro e l'utile netto è pari a 1,8 miliardi di euro. I risultati sono stati approvati dal cda riunito a Londra. L'ebit adjusted è in aumento del 26% a 6,1 miliardi di euro, con tutti i settori in positivo e in miglioramento rispetto al 2015.

L'indebitamento netto industriale di FCA alla fine del 2016 è in calo a 4,6 miliardi di euro, ovvero 0,5 miliardi di euro in meno rispetto al 31 dicembre 2015.

Per FCA i numeri sono dovuti alla ottima performance nell'area NAFTA (margine in progresso dal 6,4% al 7,4%) e ai miglioramenti di tutti gli altri settori, in particolare EMEA e Maserati, che ha più che raddoppiato al 9,7% il margine, con il secondo semestre arrivato al 12,0%.

 

Il Gruppo prevede di chiudere il 2017 con ricavi netti tra 115 e 120 miliardi di euro, ebit adjusted oltre 7 miliardi di euro, utile netto adjusted oltre 3 miliardi di euro, indebitamento netto industriale inferiore a 2,5 miliardi di euro. I target per il 2017, sottolinea l'azienda, confermano la convinzione del Gruppo nel raggiungimento degli obiettivi per il 2018.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento