Formula E

Formula E, Bird vince l'ePrix di Roma

-

Sam Bird ha vinto l'ePrix di Roma, davanti a Lucas di Grassi e ad André Lotterer

Formula E, Bird vince l'ePrix di Roma

Roma - La prima corsa 100% elettrica della storia della città eterna ha visto la vittoria di Sam Bird. È stato il pilota della DS Virgin Racing ad aggiudicarsi l'ePrix di Roma, settima gara della stagione 2017/2018 di Formula E. Bird, nelle prime posizioni sin dall'inizio della gara, ha approfittato del ritiro del leader della corsa, Rosenqvist, per salire in testa. Bird ha preceduto Lucas di Grassi, nuovamente a podio per Audi Sport, e André Lotterer, della Techeetah. 

Evans, ritrovatosi in seconda posizione dopo il ritiro di Rosenqvist, ha cercato di andare in pressing su Bird, portandosi a meno di un secondo a sette giri dal termine. Il neozelandese di casa Jaguar, però, non è riuscito nell'impresa, ed è poi crollato sul finale, subendo le manovre di Lucas di Grassi, André Lotterer e molti altri. I tre piloti a podio sono stati protagonisti di una lotta serrata per la vittoria: erano racchiusi infatti in pochi decimi.

Scattato dalla sesta posizione, di Grassi è riuscito a beffare Lotterer nella seconda parte della corsa, dopo il cambio macchina. Non è finita qui: nell'arco di pochi giri, il brasiliano di Audi ha sopravanzato anche Sébastien Buemi. In questa fase della gara, lo svizzero della Renault ha accusato delle difficoltà: è stato sopravanzato anche da Lotterer, Abt e Vergne. Buemi ha chiuso la corsa in sesta posizione, dietro proprio a Daniel Abt, della Audi; e Jean-Eric Vergne, della Techeetah.

Completano la top ten Jerome d'Ambrosio, della Dragon Racing; Maro Engel, della Venturi; Mitch Evans, della Jaguar; e Edoardo Mortara, compagno di squadra di Engel. Undicesima posizione per Antonio Felix Da Costa, davanti a Oliver Turvey e Luca Filippi, della NIO.

Felix Rosenqvist, partito dalla pole e al comando della corsa per due terzi della distanza, ha visto sfumare la sua vittoria a dieci giri dal termine: lo svedese è precipitato in classifica dopo essere impattato violentemente su un cordolo. Ritiro anche per Nelson Piquet Junior, della Jaguar, e Alex Lynn, in forza all DS Virgin Racing.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento