sicurezza

Gomme invernali 2018-2019: si possono montare dal 15 ottobre

-

Al via le ordinanze che impongono l'uso di pneumatici invernali. Su gran parte delle strade italiane gli obblighi scatteranno dal 15 novembre fino al prossimo 15 aprile 2019 ma è bene mettersi in regola il prima possibile

Gomme invernali 2018-2019: si possono montare dal 15 ottobre

Dal 15 ottobre 2018 è possibile installare sulla propria auto le gomme invernali. Si tratta di una possibilità che consente di mettersi in regola con un mese di anticipo sul periodo di applicazione dell'obbligo, che in gran parte del territorio nazionale sulle strade in cui vigono le ordinanze emesse dall'ente gestore che ne impongono l'uso, fuori dai centri abitati va dal 15 novembre 2018 al 15 aprile 2019. Analoghi provvedimenti possono essere adottati dai Comuni all’interno dei loro centri abitati.

L'obbligo di montare pneumatici termici è già scattato in Val d'Aosta, mentre nel resto d'Italia è bene iniziare a prenotare l'appuntamento col gommista per evitare di dover attendere a lungo per la sostituzione, visto che molti automobilisti la effettueranno all'ultimo momento.

Il consiglio è quello di montare gomme invernali di misura e con codice di velocità pari o superiore a quello presente sulla carta di circolazione e comunque di codice non inferiore a “Q” (omologati fino a 160 km/h). Se un veicolo monta gomme con codice di velocità uguale o superiore a quello indicato sulla carta di circolazione, infatti, non sono previste limitazioni di periodo d’uso e montaggio.

Ciò per essere certi di utilizzare gomme invernali dalle prestazioni migliori, ma anche per non incorrere nelle multe. Per evitare sanzioni, infatti, chi monta pneumatici termici omologati per una velocità massima inferiore a quella prescritta dal costruttore si dovrà attenere strettamente al periodo consentito per il montaggio, ovvero dal 15 ottobre al 15 novembre nella maggior parte dei casi, e per lo smontaggio, cioè dal 15 aprile al 15 maggio. 

Come leggere il fianco di uno pneumatico
Come "leggere" il fianco di uno pneumatico

Ricordiamo che i pneumatici invernali sono identificati dalla marcatura M+S presente sul fianco del pneumatico (o M.S o M&S a discrezione del costruttore) e dall’eventuale simbolo alpino, ossia una montagna con tre picchi ed un fiocco di neve al suo interno. Le gomme così marcate sono invernali con elevate prestazioni su neve. 

Chi non è in regola con le ordinanze (consultabili su www.pneumaticisottocontrollo.it) rischia una multa che parte da 41 euro nei centri abitati, sale a 84 euro fuori dai centri abitati e può arrivare ad un massimo di 318 euro. Inoltre le forze di polizia possono impedire all'automobilista di proseguire se non vi sono le condizioni di sicurezza adeguate. 

Le gomme termiche vanno montate su tutte le ruote del veicolo alla corretta pressione di gonfiaggio, ovvero quella riportata nel libretto di uso e manutenzione. I costruttori raccomandano anche di aumentarla al massimo di 0.2 bar (rispetto alla misurazione a freddo) per compensare l’oscillazione termica (più scende la temperatura e più la pressione si abbassa). 

Durante la stagione invernale oltre a montare le gomme termiche è sempre buona norma avere a bordo anche delle catene da neve, particolarmente utili in caso di ghiaccio o coltre di neve molto spessa. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento