novità

Great Wall H6: ecco l'erede della Hover 5 che sarà prodotta in Europa

-

Il colosso cinese Great Wall ha annunciato l'imminente arrivo sul mercato italiano della nuova H6, erede della Hover 5, che verrà prodotta in Europa in un nuovo stabilimento in Bulgaria

Great Wall H6: ecco l'erede della Hover 5 che sarà prodotta in Europa

Il colosso cinese Great Wall ha annunciato l'imminente arrivo sul mercato italiano della nuova H6, erede della Hover 5, che andrà ad arricchire l'attuala gamma composta dalla cittadina Voleex C20R e dal pick-up Steed.

H6: spazio a volontà, motore diesel e trazione integrale

La nuova Great Wall H6 è una crossover di medie dimensioni che dopo il debutto al Salone di Shanghai dello scorso anno, viene già venduta da alcuni mesi sul mercato cinese con il marchio Haval, fattosi conoscere con una vittoria di tappa all'ultima Dakar.

 

Lunga 464 cm, larga 182,5 ed alta 174,5 la nuova H6 vanta un passo di 268 cm ed una capacità di carico extra-large che può variare da un minimo di 808 ad un massimo di 2.010 litri.

 

In Italia la H6 arriverà equipaggiata con un motore da 2.0 litri turbo diesel da 143 CV e 310 Nm di coppia massima e sarà disponibile anche in una versione con trazione integrale “on demand”.

 

Quattro gli allestimenti previsti per il mercato italiano- One 2WD, Star 2WD, Star 4WD e Premium 4WD – anche se al momento non si conoscono ancora i listini, un dettaglio fondamentale per questo tipo di auto che solitamente puntano molto su prezzi d'attacco particolarmente invitanti.

great wall h6 (3)
La Great Wall H6 verrà prodotta in Europa

Verrà prodotta in Europa

La novità più grande in merito a questa nuova vettura riguarda però il suo Paese di produzione. La H6 che arriverà sul nostro mercato infatti verrà prodotta, insieme alla Steed 5, in Europa, all'interno del nuovo stabilimento di Lovech, in Bulgaria. Si tratta di un passo molto importante per il costruttore automobilistico, che fino ad ora si era limitato ad importare i suoi modelli dalla Cina.

 

Great Wall quindi, spinto da risultati di vendita più che ottimistici, mette un piede in Europa, anche se la Casa cinese guarda già avanti se è vero che il prossimo obiettivo sarebbe quello di sbarcare con la propria linea di prodotti anche negli Stati Uniti a partire dal prossimo anno. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento