curiosità

Il camper sharing arriva in Italia con Yescapa

-

Noleggiare un camper da un privato è oggi possibile grazie ad una nuova piattaforma definita l' “Airbnb” dei camperisti

Il camper sharing arriva in Italia con Yescapa

Si dice che questa sia l'era dell'economia della condivisione, principio per il quale è più redditizio condividere un bene dietro compenso che possedere, perdendo l'opportunità di guadagnare quando non si usa. Lo dimostra il successo di piattaforme di scambio come Airbnb e BlaBlaCar, passando per Uber che però in Europa si è trovato la strada sbarrata dalla corporazione dei tassisti e degli autisti di professione.

Un'altra interessante novità di guadagno per i privati si apre adesso con il lancio in Italia di Yescapa.it, piattaforma francese che consente ai privati di noleggiare ad altri privati il proprio camper o un furgone camperizzato.

«Chi possiede un camper lo sa bene. Il divertimento è assicurato ma i costi, oltre all'acquisto, sono molto elevati rispetto al suo utilizzo. Si calcola infatti che un camper rimanga inutilizzato per oltre il 90% del tempo, a fronte di una spesa annua di circa 4.000 euro, tra assicurazione, revisione e manutenzione. Piuttosto che lasciare il camper parcheggiato in giardino, perché non condividerlo con altre persone?», spiega Dario Femiani, country manager Italia di Yescapa.

Come funziona? Dopo essersi accordati sul sito, il giorno della partenza, proprietario e viaggiatore si incontrano per la consegna delle chiavi, l'ispezione del veicolo e la firma del contratto: a questo punto, il proprietario riceve la sua remunerazione che è stata pagata tramite carta di credito. Yescapa s occupa di verificare i documenti degli utenti e offre polizze di assicurazione camper multi-rischi per tutto il periodo di noleggio, nonché l'assistenza stradale 24/7 in caso di guai.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento