Aziende

Jaguar Land Rover, tagliati 4.500 posti di lavoro

-

Jaguar Land Rover ha annunciato il taglio di 4.500 posti di lavoro. Nel 2018 le vendite globali sono scese dell'8,9%

Jaguar Land Rover, tagliati 4.500 posti di lavoro

Jaguar Land Rover ha annunciato il taglio di 4.500 posti di lavoro: si tratta del 10% del totale. La decisione è stata presa nell'ambito del piano di ristrutturazione dell'azienda in seguito alle forti perdite accusate recentemente.

L'obiettivo del piano è quello di risparmiare 2,5 miliardi di sterline nell'arco dei prossimi 18 mesi: di questi, un miliardo deriverà dalla riduzione degli investimenti, un miliardo dalla diminuzione dei costi e 500 milioni dall'ottimizzazione dell'inventario e della gestione del capitale. 

Le vendite globali di Jaguar Land Rover sono diminuite dell'8,9% nel 2018. Se il mercato nazionale del Regno Unito ha accusato perdite contenute - solo dell'1,5% -, in Cina la flessione è stata addirittura del 21,8%. Il mercato dell'auto nel paese asiatico è crollato del 15,4% lo scorso anno. 

Tra gli altri fattori citati da Jaguar Land Rover per le performance in calo dello scorso anno troviamo la contrazione del mercato dei veicoli diesel, che rappresentano la quaota maggiore delle vetture vendute dal gruppo, la Brexit e il passaggio dal ciclo Nedc al Wtlp. 

Jaguar Land Rover ha però precisato che non ci saranno tagli alla gamma e nemmeno chiusure di stabilimenti. Il gruppo ha anche annunciato investimenti sull'elettrico: la produzione dei powertrain sarà condotta a Wolverhampton, mentre ad Harms Hall sorgerà un nuovo centro di assemblaggio delle batterie.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento