Attualità - pratiche auto

L’Europa "aiuta" gli automobilisti ma non la sicurezza: permesso circolare con patente e revisione scadute

-

In arrivo una nuova proroga che estende validità di patenti e revisioni scadute durante la pandemia. Il settore può operare ma per le scadenze tra 1/9/20 e 30/6/21 ci sono 10 mesi aggiuntivi, sperando nel buon senso degli automobilisti

L’Europa aiuta gli automobilisti ma non la sicurezza: permesso circolare con patente e revisione scadute

Da un anno abbiamo a che fare con estensioni di validità per alcune certificazioni inerenti all’auto. Oggi è il nuovo turno di patente e revisione, elementi non da poco per la sicurezza, eppure alcuni politici europei che sostengono e sovvenzionano novità di rottura nel settore auto, vogliono chiudere un occhio. Sulla visita medica che certifica l’idoneità alla guida, idem per lo stato di efficienza di un’auto o di un camion. Se sia la cosa giusta spetta proprio ai politici deciderlo. Per livelli di contagio e oneri dei cittadini automobilisti, è un aiuto. Per altri aspetti si potrebbe diminuire la sicurezza in strada, rimandando alla coscienza (o conoscenza, dei limiti di se stessi e dell'auto) nei singoli.

L’analisi sarebbe presto fattibile, al netto delle variabili e della parte sanitaria: quante patenti non sono rinnovate alla prima verifica o aggiungono delle limitazioni? Quanti veicoli non passano direttamente la revisione ma necessitano di interventi? Moltiplicare il tutto per i mesi di estensione, che non sono pochi. Sì perché dopo quella di primavera 2020 che rimandava tutto all'autunno e l'ultima dell'inverno, che portava a primavera 2021, è in arrivo la nuova proroga 2021. Si parla ora solo di patenti guida e revisioni, almeno se a Bruxelles confermano quanto anticipato e il governo tricolore applica poi l’indicazione alla pari, come dicono i ben informati da Roma.

Lo sapremo a giorni, dato che la direttiva può entrare in vigore dal 6 marzo. Si estende di ben dieci mesi la validità di ogni patente (anche CQC) con data scadenza tra 1 settembre 2020 e 30 giugno 2021. Unico vincolo il fatto che la patente abbia o meno già beneficiato di una proroga di quelle emesse con lo scoppio pandemia. In quei casi l’estensione automatica è ridotta a sei mesi con limite massimo 1 luglio 2021. Medesima proroga con stesse date per le revisioni, se in scadenza tra l’1 settembre 2020 e il 30 giugno 2021: si circola anche con revisione scaduta senza prendere la multa, per dieci o sei mesi.

Ovviamente le regole di estensione automatica patente e revisione 2021 valgono solo a livello intracomunitario, negli Stati che le applicano, non si circola liberamente ovunque con patente e revisione scadute.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento