lamborghini

Lamborghini sempre in crescita (record consegne) ma non sarà a Ginevra 2020

-

La Casa emiliana aumenta le vendite globali del 43%, con 8.205 unità consegnate e record commerciale per i modelli supersportivi; ma la fetta grossa è per Urus. Non vedremo lo stand Lamborghini al prossimo Salone di Ginevra: mentre sui social il brand spopola, gli eventi esclusivi aumenteranno a vantaggio del target interessato, lasciando le aree generaliste

Lamborghini sempre in crescita (record consegne) ma non sarà a Ginevra 2020

Ennesimo, il nono di fila, anno buono e crescente per Automobili Lamborghini. Aumentano del 43% le consegne ai clienti di tutto il mondo, superando le 8.200 vetture, nuovo record. Il numero uno della Casa, Stefano Domenicali, definisce il 2019 come “l'anno che ha regalato il maggior numero di successi”. In effetti durante le ultime due annate sono raddoppiate le vendite, grazie a una strategia commerciale precisa e in grado di far debuttare “col botto” il SuperSUV.

“Nell'ultimo anno abbiamo venduto circa 5.000 esemplari di Urus – spiega Domenicali - una cifra che da sola si avvicina al totale delle vendite del 2018”. Ma non si parla di Lamborghini solo per ruote veloci sull’asfalto, si parla molto di marchio e sua percezione. Un tema caro a Domenicali, che ricorda come sia “cresciuta ulteriormente anche la nostra già considerevole brand awareness, in particolare tra i giovani, e il numero dei follower social ha superato quota 40 milioni”.

MERCATI&MODELLI. A livello geografico, Lamborghini ha vendite bilanciate: EMEA (Europa, Medio Oriente, Africa): 3.206/+28%, America: 2.837/+45% (primo mercato) e Asia Pacifico: 2.162/+66%. L’Italia, con 370 consegne, è oggi per la Casa emiliana il nono mercato, poco distante da Canada e Medio Oriente, ma lontano da USA e Cina. Contrariamente a quanto possano pensare alcuni critici, non è solo il SuperSUV a crescere. Dopo cinque anni di produzione, è uscito dalle linee il modello numero 14.022 della Lamborghini Huracán. La Gallardo raggiunse gli stessi volumi in 10 anni.

2020 ibrido ed esclusivo (senza Salone)

Pensando al futuro di breve, Lamborghini conferma di dedicarsi allo sviluppo di varianti ibride per tutti i modelli supersportivi di nuova generazione, li vedremo a breve. Soprattutto, per chi è spesso spettatore o protagonista interessato al mondo Lambo, oltre che possessore e proprietario, nel 2020 la Casa aumenta la strategia personale sul fronte degli eventi. È quella di presentare nuovi modelli e proprie iniziative nell’ambito di eventi in ambienti esclusivi e dedicati, ai clienti o media.

Prima evidenza l’assenza dal prossimo Salone di Ginevra. Cosa non da poco, che si spiega secondo una logica: per Lamborghini è più rilevante riuscire a offrire situazioni esclusive e momenti esperienziali studiati su misura, per clienti e giornalisti, mentre si racconta il prodotto. Di conseguenza gli sforzi saranno in questa direzione e non in ambiti più di massa, come appunto un Salone dell’auto.

AVANTI ANCORA. Sempre riguardo al futuro, fronte mercato e fatturato le crescenti incertezze a livello geopolitico non sembrano spaventare la Casa. Un peso lo hanno certe tariffe possibili, per scelte politiche in Europa e nel resto del mondo, ma i fattori economici chiave rimangono positivi. Grazie alla gamma di prodotti molto personalizzata e rinnovata e allo sviluppo dei recenti concept (Huracán EVO, Aventador SVJ Roadster o Sián FKP 37) Lamborghini prevede nuovi livelli di crescita a medio termine.

STORIA&CORSE. Oltre ai nuovi modelli di produzione, Lamborghini tiene vivo il fronte del suo passato, con Lamborghini Polo Storico (reparto specializzato in restauro e certificazione, ma anche eventi) MUDETEC, Museo Lamborghini e soprattutto quello delle competizioni. Con la sua Squadra Corse, vincente alle ultime 24 Ore di Daytona e 12 Ore di Sebring, oltre nell’International GT Open e Blancpain GT.

Nel 2019 sono state realizzate più di 350 Huracán da corsa: sia la Huracán Super Trofeo sia la Huracán GT3, condividono infatti la stessa linea di produzione della Huracán di serie. Nel corso dell’anno arriverà anche una nuova hypercar a 12 cilindri per uso pista, in edizione limitata: il V12 aspirato da 6,5 litri, sarà capace di 830 CV.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento