veicoli commerciali

Mahindra Furio: la nuova gamma di commerciali by Pininfarina

-

DNA in parte tricolore per il debutto degli indiani nel segmento ICV, con tre nuovi ambiziosi modelli

In India, la Divisone Truck and Bus di Mahindra non scherza per nulla, anzi. Non è da tutti osare oggi il debutto gamma di Intermediate Commercial Vehicles (ICVs) ma quando i mezzi sono disegnati e ingegnerizzati da Pininfarina, quel qualcosa in più alle spalle per tentare la difficile entrata nel mondo dei commerciali c’è. Con Furio Mahindra prova a compiere un nuovo passo nella sua storia, perché se i prodotti centrano l’obiettivo di storia si tratta, visto che i commerciali sono veicoli che durano nel tempo e spesso incarnano per decenni stile e anche nome di fronte al pubblico di lavoratori e professionisti che li sfruttano al 101%, almeno da noi in Europa.

Per questo progetto hanno lavorato 500 ingegneri e 180 fornitori, con investimenti totali di circa 72 milioni di Euro. Il primo spot commerciale, proposto in video qui a fondo pagina su Automoto.it, è di quelli pieni di elogi alle molte doti, simpatico, forse un po' retrò, ma sarà il mercato a sancire successi o delusioni per questa ambiziosa gamma che arricchisce il già diversificato portafoglio prodotti del colosso indiano.

"Mahindra Furio – spiega l’AD Pininfarina Silvio Pietro Angori - è il più recente dei nostri successi nel settore del transportation. Abbiamo creato un'innovazione rivoluzionaria nella categoria ICV. Il risultato è un veicolo che integra stile, funzionalità e innovazione; i fondamenti di Pininfarina”.

Pawan Goenka, Amministratore Delegato Mahindra, ha dichiarato: "La presentazione della nuova gamma di camion è un momento decisivo, siamo pronti ad entrare in una nuova orbita. Con il design ispirato di Pininfarina, FURIO è destinato a diventare un punto di svolta per noi e forse per il settore, offrendo una delle cabine più sicure, ergonomiche e confortevoli, in grado di stabilire nuovi standard globali".

Furio cabinato
Furio cabinato

Vinod Sahay, CEO Mahindra Truck and Bus and Construction Equipment Division, spiega: "I clienti indiani desideravano un camion in grado di garantire guadagni più elevati, costi inferiori, maggiore sicurezza, ergonomia, viaggi confortevoli e, soprattutto, un'esperienza di possesso unica. La nostra nuova gamma FURIO è costruita proprio attorno a questi elementi”.

I trasportatori si aspettano che il motore abbia una migliore economia di esercizio con un chilometraggio più elevato, bassa manutenzione e maggiore potenza per la capacità di carico. Tenendo presente questo, il nuovo motore MDI Tech sarà equipaggiato con la tecnologia FuelSmart per ottimizzare i consumi. Gli interruttori multimode ottimizzano il consumo di carburante in base al carico e alle condizioni della strada. Oltre a questo, il motore sarà leggero e a basso attrito, con coppia elevata a bassi regimi. Il test del motore MDI Tech ha incluso due fasi da 8000 ore ciascuna.

Lo sviluppo della gamma Furio è iniziato nel 2014, con interazione di 500 clienti, ma il vanto degli indiani è anche quello di avere disegni e ingegnerizzazione by Pininfarina, in Italia, dotando il nuovo autocarro di una delle cabine più sicure, ergonomiche e confortevoli mai viste nel loro mercato. La gamma Furio è stata testata per migliaia di km, su ogni terreno e la convalida della durabilità strutturale, è pari a 10 anni di vita del veicolo, su tutte e 4 le piattaforme disponibili. La produzione è a Chakan, vicino Pune.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Mahindra Bolero
Maggiori info
Mahindra