McLaren MP4-12C Spider

McLaren MP4-12C Spider
  • di Matteo Valenti

La nuova McLaren MP4-12C Spider pesa solamente 40 Kg in più della versione coupé, di cui riprende tutti i contenuti tecnologici. Aumenta invece il piacere di guida grazie al tetto rigido ripiegabile in 17 secondi

  • di Matteo Valenti
3 luglio 2012

La Casa di Woking ha comunicato ufficialmente tutti i dettagli della nuova McLaren MP4-12C Spider, versione en plein air della supercar britannica, che promette di garantire prestazioni analoghe a quelle della già nota variante coupé.

Anticipata da un’immagine teaser, questa vettura è dotata di un tetto rigido ripiegabile (RHT) che può essere attivato fino ad una velocità di 30 Km/h. L’adozione di un tetto rigido ha permesso di non stravolgere il look della vettura anche quando non si viaggia a vettura scoperta. Il tetto ripiegabile viene attivato tramite un apposito interruttore posizionato nella parte inferiore della consolle centrale, mentre bastano 17 secondi per passare da una normale vettura coupé ad un’ancora più coinvolgente cabrio sportiva.

Alle spalle dei passeggeri inoltre è stato collocato un vetro che può essere alzato e sollevato elettricamente a seconda delle necessità. Con il tetto abbassato, il piccolo lunotto posteriore funge da frangivento per ridurre al minimo le turbolenze dell’aria per gli occupanti, mentre anche con il tetto alzato è possibile abbassare il finestrino posteriore per poter sentire ancora meglio il sound generato dal propulsore.

Quando il tetto è alzato è possibile usufruire di un ulteriore vano bagagli aggiuntivo con una capacità di 52 litri di spazio utile, mentre la Casa fornisce di serie anche una set di valigie studiate su misura per sfruttare al meglio allo spazio offerto dal bagagliaio.

mclaren mp4 12c spider 5
Il tetto rigido è ripiegabile in 17 secondi

La versione spider viene dotata inoltre del Roll Over Protection System che ha l’obiettivo di proteggere gli occupanti in caso di ribaltamento. Ognuno dei due rinforzi collocati esattamente dietro alla testa dei passeggeri è realizzato attraverso l’utilizzo di un acciaio speciale in grado di assorbire completamente l’energia d’urto, garantendo la massima sicurezza per chi si trova a bordo.

Il cuore pulsante della McLaren MP4-12C Spider è il già noto propulsore V8 da 3.8 litri dotato di sistema di sovralimentazione biturbo in grado di erogare 625 CV e di scaricare esclusivamente sulle ruote posteriori 600 Nm, un valore che tra l’altro rimane costante tra i 3.000 e i 7.000 giri/min.

Il sistema di trasmissione viene affidato al raffinato cambio automatico a doppia frizione SSG frazionato a sette rapporti e azionabili naturalmente attraverso i paddle posizionati direttamente dietro al volante. Equipaggiata con specifici pneumatici Pirelli PZero Corsa, questa supercar è in grado di scattare verso i 100 Km/h con partenza da fermo in 3,1 sec, un valore quindi identico a quello fatto registrare dalla normale versione coupé.

La velocità massima dichiarata invece si attesta a 329 Km/h, mentre la coupé fa leggermente meglio con 333 Km/h. Secondo la Casa la vettura necessita di 11,7 litri di verde per percorrere 100 Km, mentre le emissioni di CO2 si attestano attorno ad un valore pari a 279 g/Km.

mclaren mp4 12c spider 3
I due rinforzi del Roll Over Protection System, che protegge i passeggeri in caso di ribaltamento

Il costruttore inoltre ha dichiarato che la cellula realizzata in fibra di carbonio che costituisce la struttura essenziale della vettura non ha necessitato alcun intervento tecnico volto ad aumentarne la rigidità e la robustezza. Anche la versione cabrio quindi viene dotata della stessa identica “MonoCell” della versione coupé, che ha il vantaggio di presentare un peso contenuto in 75 Kg. Grazie a questo accorgimento, gli ingegneri di Woking sono riusciti ad ottenere una vettura a tetto scoperto con un peso complessivo superiore di soli 40 Kg rispetto alla coupé.

L’abitacolo della vettura può essere naturalmente rifinito con materiali pregiati come l’Alcantara, disponibile in pressochè infinite combinazioni di colori volte a soddisfare i gusti di ciascun cliente, mentre anche sulla versione cabrio sono stati resi disponibili cerchi in lega dall’inedito design.

Gli ingegneri di Woking sono riusciti ad ottenere una vettura a tetto scoperto con un peso complessivo superiore di soli 40 Kg rispetto alla coupé


La vettura può essere equipaggiata anche con il Vehicle Lift, un dispositivo azionabile fino ad una velocità di 60 Km/h, che consente di alzare sensibilmente l’altezza da terra della vettura (40 mm all’anteriore e 25 al posteriore) per affrontare strade sconnesse e dossi, salvaguardando l’integrità del veicolo.
 

La Casa ha comunicato inoltre che chiunque può utilizzare il nuovo configuratore online che permette di sperimentare tutte le diverse combinazioni di colori e accessori disponibili per la MP4 Spider.

mclaren mp4 12c spider 7
La versione spider permette di apprezzare a fondo il sound del V8 biturbo da 625 CV

Antony Sheriff, Amministratore Delegato di McLaren Automotive, ha dichiarato: «Sono davvero entusiasta di annunciare che la nuova McLaren Mp4-12C Spider è ora disponibile presso i rivenditori McLaren di tutto il mondo. Il lancio del nostro secondo modello è una pietra miliare nella crescita della nostra azienda. Mentre la Mp4-12C coupé rappresenta l'essenza tecnologica racchiusa in una macchina da corsa, la versione Spider offre anche la possibilità di abbassare il tetto e di apprezzare fino in fondo il sound del motore V8 twin turbo.»


I primi esemplari della nuova McLaren MP4-12C Spider dovrebbero essere consegnati a partire dal prossimo autunno, mentre per il momento il costruttore non ha comunicato il listino prezzi riservato al mercato italiano.

Argomenti