Mercato Europa: a maggio sempre peggio

Mercato Europa: a maggio sempre peggio
Alfonso Rago
  • di Alfonso Rago
Nuova debacle per le vendite nel Continente, tra problemi strutturali e crisi profonda legata ai timori per la guerra in Ucraina
  • Alfonso Rago
  • di Alfonso Rago
20 giugno 2022

Nuova frana per le vendite di autovetture in Europa: i dati diffusi da Area riportano che a maggio nei Paesi Ue, Efta e nel Regno Unito sono state immatricolate 948.149 vetture, il -12,5% sul 2021 mentre rispetto a maggio 2019, per un confronto pre-pandemia, il dato diventa eclatante, fermandosi al -34,3%.

Da inizio anno, il totale si attesta a 4.531.598 veicoli, pari al -12,9% sul 2021 e al -34,7% rispetto al 2019.

A questo punto della stagione, le analisi degli esperti convergono nello stimare che a fine 2021 il mercato europeo non riuscirà a superare la soglia dei dieci milioni di nuove vetture, perdendo quindi oltre il 30% rispetto ai dati degli anni precedenti la crisi sanitaria globale dovuta al Covid-19.

E su queste previsione gravano come ulteriore carico negativo le conseguenze sul piano energetico ed economico del conflitto alle porte d'Europa, che rischia non solo di protrarsi su tempi lunghi, ma di generare nuova incertezza tra gli abitanti dei singoli Paesi.

A maggio, i dati dei cinque major markets d’Europa indicano una flessione vicina all’11% per Germania, Francia e Spagna, e del 15% per l’Italia, mentre la maglia nera del mese spetta al Regno Unito che segna -20,6%.

Da inizio anno, invece, è proprio l’Italia a presentare la performance peggiore (-23,9%), pur confermandosi in termini di volumi assoluti il quarto mercato del Continente, sia a maggio che dei primi cinque mesi.

In un panorama piuttosto depresso, una nota positiva arriva dalla leggera crescita a maggio della quota di vetture “alla spina“ venduta in Italia, che si attesta al 9,7% del totale; pur ancora molto distante dalle performance di Germania (25,3%), Francia (20,9%) e Regno Unito (18,3%), stacchiamo di qualche frazione la Spagna, che si ferma al 7,9%.

Mentre si conferma incontrastata la leadership continentale di Volkswagen, il gruppo Stellantis ha venduto a maggio in Europa 191.489 auto, il -14,6% rispetto allo stesso mese 2021 e quota del 20,2%; il totale da inizio anno si attesta a 871.604 vetture, con quota di mercato che dal 21,5% di dodici mesi fa si attesta ora al 19,2%. 

Argomenti

Da Moto.it

Caricamento commenti...