Mercedes e Campus Bio-Medico per il futuro della mobilità a Roma

Mercedes e Campus Bio-Medico per il futuro della mobilità a Roma
Pubblicità
Alfonso Rago
  • di Alfonso Rago
Portare anche nella Capitale soluzioni di mobilità sicure, sostenibili ed aperte a tutti: è la nuova sfida che il marchio della Stella affronta insieme al centro medico-universitario
  • Alfonso Rago
  • di Alfonso Rago
2 dicembre 2022

Dici Roma e subito vengono in mente immagini di traffico caotico, trasporti pubblici non all'altezza delle necessità della città, disagi ed insofferenza; ed invece ci sarebbe bisogno di rendere concreti i progetti che puntano ad attivare soluzioni di mobilità efficienti e sostenibili, fruibili con la massima soddisfazione da tutti i cittadini.

Quelli bravi le chiamano smart city, e sono il sogno utopico che si contrappone al futuro distopico da molti predetto: ecco, senza farla troppo lunga, è in tale contesto che si inserisce Mobility Alliance, che vede insieme Mercedes-Benz Italia, Mercedes-Benz Roma e Campus Bio-Medico di Roma, per la creazione di un sistema capace di coinvolgere anche altri soggetti, pubblici e privati, per elaborare progetti per rendere le città più vivibili, grazie ad una mobilità che utilizzando le nuove tecnologia sia in grado di assicurare, appunto, efficienza e sostenibilità ambientale.

Quello presentato presso la sede del Campes Mio-Medico è un tavolo di confronto aperto tra istituzioni, mondo accademico, aziende di trasporto pubblico e privato, nel quale il marchio tedesco porta l'esperienza sviluppata già da diversi anni di attività del team di Urban Mobility Solutions, la divisione di Mercedes-Benz AG destinata a sviluppare concept di mobilità di sistema ed impegnata nel realizzare progetti in partnership con realtà importanti come il Klinikum Stuttgartche e il Synergiepark di Stoccarda.

Alla base di tutto, la necessità di “fare sistema“, coordinando le diverse attività che altrimenti, muovendosi in ordine sparso, avrebbe poche chance di successo: invece il continuo scambio di informazioni tra i diversi stakeholder permette di sviluppare progetti di mobilità intelligenti e a misura di smart city in tempi più rapidi e con effetti immediati.

La collaborazione con Campus Bio-Medico si estende con la partnership siglata con Mercedes-Benz Roma, basata su convenzioni reciproche di cui potranno beneficiare la comunità aziendale della filiale capitolina della Stella e l’utenza del campus.

«Contribuire a migliorare la qualità della vita nelle città - ha detto Radek Jelinek, Presidente e CEO di Mercedes-Benz Italia - sviluppando soluzioni, prodotti e modelli di mobilità sempre più efficienti e sostenibili, è per noi un’assoluta priorità. Per questo abbiamo bisogno di una vera Mobility Alliance, capace di condividere knowhow e competenze per pianificare ed implementare concept innovativi ed il Campus Bio-Medico ci sembra la piattaforma ideale per dare inizio al progetto di cui ci facciamo promotori, aperto tutte le aziende e gli stakeholder che ne vorranno far parte, in linea con i principi di corporate citizenship, che rappresentano il cuore delle attività di responsabilità sociale di Mercedes-Benz, in tutti i territori in cui è presente».

A livello di modello, la Mobilità Alliance appena lanciata si ispira a quanto già avviene al Synergiepark, la più grande zona commerciale di Stoccarda, habitat ideale per sperimentare soluzioni di mobilità intelligenti al servizio della grande community che gravita nell’area: qui il team di Urban Mobility Solutions, in collaborazione con la città di Stoccarda e l'azienda di trasporto pubblico Stuttgarter Straßenbahne e in sinergia con un pool di aziende di Synergiepark ha dato il via ad un servizio di navetta privato, integrato nel sistema tariffario del trasporto pubblico locale e futuri step prevedono lo sviluppo di mobilità olistica in collaborazione con partner del mondo dell'economia e dell'industria, del governo, degli istituti scientifici e delle organizzazioni civiche, con l'obiettivo di migliorare il flusso del traffico pendolare all'interno dell'infrastruttura di trasporto esistente, riducendo in modo significativo l'impatto ambientale del traffico. 

Replicare il modello di Synergiepark oltre mille chilometri più a sud appare oggi una scommessa forte... Audaces fortuna iuvat!  

Argomenti

Ultime da News

Da Moto.it

Pubblicità
Caricamento commenti...

Hot now