Ginevra 2012

Mini Clubvan Concept

-

Il brand giovanile del Gruppo BMW presenterà al Salone di Ginevra la Clubvan Concept, esercizio stilistico basato sulla Clubman e caratterizzato da un'ampia superficie di carico

Mini Clubvan Concept

Debutterà ufficialmente in società in occasione del prossimo Salone dell'Auto di Ginevra la Mini Clubvan Concept, esercizio stilistico basato sulla Clubman caratterizzato da una superficie di carico chiusa e con cristalli laterali posteriori fissi e rivestiti.

Immediatamente contraddistinguibile dalla Clubman, oltre che per una sezione posteriore destinata ad ospitare gli oggetti, la Mini Clubvan Concept presenta una colorazione British Racing Green con tetto montanti e calotte degli specchietti retrovisori in tinta e dei cristalli laterali posteriori in policarbonato.

Pensata principalmente per la consegna delle merci, la Mini Clubvan Concept propone un ampio spazio in cui riporre il carico grazie all'eliminazione dei sedili posteriori della Clubman e trova l'origine della propria filosofia concettuale in una vettura presentata nel 1960 e denominata Morris Mini Van, che si distingueva dalla Mini classica (presentata l'anno prima) per via di un passo allungato di dieci centimetri, un vano di carico chiuso e una porta posteriore a due ante da cui derivò la Morris Mini Traveller, equipaggiata con quattro posti e caratterizzata da cristalli laterali che avvolgevano l’intera vettura senza soluzione di continuità.

La Mini Clubvan Concept propone, dopo oltre 50 anni, un revival della storia del modello e presenta un vano di carico che si estende dalla porta posteriore a due ante fino alla griglia di separazione inserita direttamente dietro ai due sedili, mentre il pavimento completamente piano sfrutta tutta la profondità dell’abitacolo.

Sei anelli di fissaggio ancorati nel pavimento permettono di bloccare con l’aiuto di cinture oggetti di lunghezza, altezza e larghezza differenti, inoltre la griglia di separazione fissa ancorata nella carrozzeria assicura in caso di frenate particolarmente sensibili la stabilità della merce depositata.

La sezione inferiore dell’elemento di separazione è stata realizzata in alluminio massiccio, mentre la parte superiore è formata da una griglia in acciaio inossidabile color argento con disegno a nido d’ape. Pareti laterali e pavimento del piano di carico sono invece rivestiti in un materiale tessile color antracite, così come il cielo del tetto.

Analogamente alla Clubman, anche la Clubvan Concept è una cinque porte, di cui due dedicate a guidatore e passeggero e due poste ai lati della sezione di coda (con Clubdoor sul lato destro apribile contro il senso di marcia), pensate per assicurare un comodo accesso agli interni, oltre che per caricare e scaricare gli oggetti più piccoli anche attraverso l’accesso laterale.

La Mini Clubvan Concept può inoltre essere allestita con un vano di carico dotato di cassetti e scaffali realizzati su misura, così da consentire la sistemazione e il trasporto della merce in modo ordinato, oltre che con delle prese di corrente da 12 Volt nella sezione posteriore. Non ancora confermata la possibilità di passaggio da concept car a vettura destinata alla produzione di serie.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Modelli top MINI