Nuova Mercedes SL, nata sotto il segno di AMG

La nuova Mercedes SL nasce sotto il segno di AMG. Pur restando fedele al suo passato, guarda al futuro con aggressività e tecnologia

28 ottobre 2021

La nuova Mercedes SL nasce sotto il segno di AMG, pur rimanendo fedele alla sua essenza, che trova le sue origini negli anni Cinquanta. La Mercedes-AMG SL ritrova il tetto di tela e l'abitacolo 2+2. Dopo 20 anni, il tempo trascorso dall'uscita di scena della SL R129, esce così di scena il tetto ripiegabile di metallo. Un ritorno al futuro, quindi, sulla base di una piattaforma space frame in alluminio composito, più rigida del 50% rispetto all'architettura precedente e sviluppata appositamente da AMG per questo modello. 

All'indole sportiva dell'esterno fa il paio l'eleganza e la tecnologia dell'abitacolo, all' insegna del comfort. Il design della Mercedes-AMG SL è pulito, con dei cenni al passato, come le lamelle verticali della calandra, affiancata dal presente hi-tech dei gruppi Led Digital Light di ultima generazione. Il tetto in tela è stato scelto per ridurre il peso di 21 kg e per spostare le masse verso il basso, a tutto vantaggio dello spazio a disposizione per passeggeri e bagagli. L'apertura e la chiusura richiedono 15 secondi fino a 60 km/h.

La Mercedes-AMG SL è lunga 4,7 metri - con un passo di 2,7 - ed è larga 1,91 m. Il peso in ordine di marcia è pari a 1.950 kg, mentre la capacità di carico varia da 213 a 240 litri in base alla posizione del tetto. Grazie ad un lavoro di fino sull'aerodinamica, la SL vanta un CX di 0,31 pur con la carrozzeria aperta. L'ala posteriore si alza oltre gli 80 km/h ed è in grado di assumere diverse posizioni a seconda della velocità, dell'accelerazione e sterzata.

L'interno dell'abitacolo è ispirato alla 300 SL Gullwing, con una plancia lineare quasi priva di comandi fisici. La gestione dei sistemi di bordo avviene per mezzo dello schermo verticale da 11,9" regolabile da 12 a 32 gradi del sistema MBUX, rivisto nella grafica e nelle schermate per la guida in pista. Il display del quadro strumenti da 12,3" è integrato in una visione tridimensionale e abbinabile con l'head-up display a colori, opzionale. I sedili posteriori sono pensati per passeggeri con altezza massima di 1,5 metri. Il volante, dotato di superfici touch e display multifunzione, presenta anche dei sensori hands-on in grado di verificare l'attività del guidatore, e, in caso di emergenza, di attivare i sistemi di emergenza per l'arresto del veicolo. 

La Mercedes SL AMG è equipaggiata con un cambio automatico 9G Speedshift MCT AMG con frizione a bagno d'olio e trazione integrale 4Matic+. In Italia al lancio la SL AMG è disponibile in abbinamento a un V8 4.0 biturbo in grado di sviluppare fino a 585 CV di potenza e 800 Nm di coppia massima. Il propulsore adotta coppa dell'olio e intercooler specifici, oltre ad aspirazione e scarico riprogettati. La SL 63 4Matic+ è in grado di coprire lo scatto da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi e di raggiungere la velocità di punta di 315 km/h. Su altri mercati sarà disponibile anche la SL 55 4Matic+ da 476 CV, mentre. in futuro la nuova SL diventerà la prima ibrida della storia del modello, con l'adozione della tecnologia plug-in Hybrid AMG E Performance.

La Mercedes SL è dotata di serie dell'asse posteriore sterzante - in fase oltre i 100 km/h e in controfase alle velocità inferiori - e dell'impianto frenante AMG in materiali compositi con dischi dotati di fori direzionali. Opzionali sono, invece, i cerchi da 20" aerodinamicamente ottimizzati, gli AMG da 21" fucinati e l'impianto frenante carboceramico con dischi anteriori da 402 mm. La dotazione di serie della Mercedes-AMG SL include ADAS di livello 2: l'Attention Assist, il Distronic,il riconoscimento dei cartelli stradali, il Blind Spot Assist, l'antisbandamento attivo (fino a 250 km/h), la frenata d'emergenza automatica, l'assistenza attiva dello sterzo, la frenata attiva con assistenza agli incroci, e i gruppi ottici Digital Light con proiezione di simboli di pericolo di fronte al veicolo. 

Da Moto.it

Argomenti