Dietrofront

Obbligo invernali: abrogato l’emendamento. Tornano le catene da neve

-

È stato definitivamente cancellato l’emendamento che avrebbe potuto introdurre l’obbligo di pneumatici invernali, mettendo di fatto fuori gioco le catene. De Vita: «Bene, era una legge scritta da incompetenti»

Obbligo invernali: abrogato l’emendamento. Tornano le catene da neve

È ufficialmente stata cancellata la norma che avrebbe introdotto la possibilità per i diversi enti gestori delle strade italiane di imporre l’obbligo esclusivo di pneumatici invernali fuori dai centri abitati.

 

L’emendamento, che di fatto aveva messo fuori dai giochi le catene da neve, aveva già ricevuto l’ok sia dal Senato e la settimana scorsa dalla Camera.

 

Un nuovo emendamento però, inserito dal Governo nel decreto stabilità, ha abrogato definitivamente la norma sugli invernali contenuta nel decreto legge sviluppo, ricevendo l’approvazione della Commissione Bilancio del Senato.

 

Il Governo fa quindi cancella le contraddizioni contenuto nell'emendamento dei due Senatori Paravia e Ghigo (Pdl) che aveva provocato giustamente un vespaio di polemiche.

 

La cancellazione della norma sull’obbligo degli invernali non fa altro che confermare la fondatezza delle critiche e delle perplessità avanzate dal nostro editorialista Enrico De Vita, che in diverse occasioni (a Prima di Tutto su Radio 1 e ad Uno Mattina su Rai Uno) ha spiegato tutti i motivi per cui era assolutamente sbagliato obbligare a montare gomme termiche vietando al tempo stesso le catene da neve.

 

L'intervento di Enrico De Vita ad Uno Mattina su Rai Uno

 

Una legge peraltro ricca di contraddizioni, la più curiosa della quali, come ci ricorda De Vita, è il fatto che i due Senatori che l'avevano proposta sono usciti dall'aula assieme al loro gruppo parlamentare lasciando che il decreto venisse approvato dagli ignari Senatori rimasti a votare.

 

De Vita quindi non ha potuto far altro se non esprimere soddisfazione per la cancellazione di quella che non aveva esitato a definire una “pessima legge”: «L’emendamento sull’obbligo delle invernali era stato scritto da incompetenti».

 

«Non si erano resi conto infatti che quando le strade di montagna o di pianura o per esempio le autostrade tedesche si bloccano (a causa dell’abbondante neve, ndr) gli unici mezzi che riescono a muoversi e a pulire le carreggiate sono gli spalaneve equipaggiati con le catene. Vietando le catene avrebbero di fatto vietato ai tir di circolare di inverno sulle autostrade, (provocando il blocco della circolazione, ndr)».

 

  • Rebecca79, Ferrara (FE)

    Un pretesto per vendere gomme.

    Mi rifiuto di acquistare gli pneumatici invernali,perchè in fondo ,nella zona in cui abito non nevica molto,è vero che qualche anno fa le strade si sono ricoperte di una lastra di ghiaccio,ma mi è bastato montare le catene,poichè per via della trazione posteriore,la mia auto non voleva più saperne di avanzare(mentre con una trazione anteriore probabilmente non ne avrei avuto la necessità).Penso proprio che l'obbligo di installare pneumatici invernali sia una cosa stupida e insensata,ideata solo per farci sborsare altro denaro,a dire il vero le catene sono più che sufficienti,soprattutto per coloro che come me,abitano in pianura e non intendono spendere soldi per andare in montagna .Che sollievo sapere che questo obbligo assurdo non è stato approvato!
  • Giacomo.dalfollo, Carzano (TN)

    Se al mattino un qualsiasi politico di qualsiasi colore che ha mangiato il cotechino ha dormito male e decide di far mettere i cingoli, alle macchine , spero ci sia cualcuno che lo ferma in tempo, anche se a sentirli parlare ho poche speranze
Inserisci il tuo commento