curiosità

Peterhansel con la Yamaha R1 in pista...di sabbia!

-

Plurivincitore della Dakar, in auto come in moto, il pilota francese si è esibito in sella ad una Yamaha R1 50th Anniversary sulle dune del deserto Merzouga in Marocco con risultati a dir poco spettacolari

Peterhansel con la Yamaha R1 in pista...di sabbia!

Stéphane Peterhansel fa parte di quella ristretta nicchia di piloti in grado di andare indifferentemente forte in moto come in auto.

 
Vincitore, tra le altre, del Mondiale Enduro 250 2T nel 1997 e nel 2001, del SixDays nel 1988 e di 6 Dakar (91, 92, 93, 95, 97, 98) in moto e di 4 in auto (04, 05, 07, 12) di cui tre in Africa, il mitico pilota francese è tornato a far parlare di sé esibendosi sulle dune di Merzouga (Marocco) in sella ad...una Yamaha R1 2012.
 
Vestita dell'elegante livrea 50° anniversario e dotata di pneumatici scolpiti a mano forniti dalla Michelin, il 47enne campione sembra essere particolarmente a proprio agio sulla sabbia anche con una moto nata per correre su tutt'altro tipo di piste: una propensione all'off-road, quella della R1, simpaticamente forzata e di cui avevamo già avuto prova alcuni giorni fa anche nel video in cui, grazie a particolari pneumatici chiodati, la quadricilindrica lancia la sfida sul ghiaccio ad una Porsche 911...
 
Non si conoscono, oltre alle gomme, le modifiche apportate da Peterhansel alla R1 per realizzare questi scatti: è scontato, però, che per consentire un tale livello di derapata sia stato completamente disattivato il Traction Control di cui il M.Y. 2012 della R1 è dotato.
 
I 182 CV della SBK di Iwata sono in vendita a 17.190 euro nelle colorazioni Yamaha Blue, Competition White e Matt Grey ed a 17.690 euro nella versione WGP 50th Anniversary protagonista di queste immagini: tra i plus di questa versione, oltre alla grafica, anche la marmitta Akrapovic in titanio.
 
Per ulteriori informazioni sulla Yamaha R1 2012 vi invitiamo a leggere la nostra prova in pista su Moto.it

 

  • Aquaman74, Bologna (BO)

    basta essere "dei buoni"

    mah, delle due come pubblicità x Yamaha piú che inutile mi sembra controproducente... proprio ora che stanno impazzendo a decantare le doti fuoriatradistiche della ST Worldcrosser ci fanno vedere che certi numeri si riescono a fare anche con una R1... l'importante è avere "il manico"...
  • Gabriele.Lena, Casale sul Sile (TV)

    che robe

    beati loro che possono fregarsene della moto... e noi dobbiamo farci il culo per comprarle
Inserisci il tuo commento