novità

Pontiac Solstice GXP

-

Nuovo motore da 260 CV per la spider americana

Pontiac Solstice GXP

Fin dal suo debutto la Pontiac Solstice è una delle spider più accattivanti, soprattutto tra quelle dal prezzo accessibile ai comuni mortali, ma in GM hanno pensato (male) di riservare questo giocattolo solo al pubblico americano. Come se non bastasse, a risvegliare la nostra voglia di stringere tra le mani il volante della Solstice ha subito un'impennata quando sono arrivate in redazione le prime informazioni ufficiali relative alla versione GXP, spinta da un inedito turbo di 2.0 litri.

Iniezione diretta e 260 CV
Proprio la spider statunitense, infatti, è stata scelta da GM per il debutto di un motore importante per i modelli sportivi del Gruppo, sia al di là che al di qua dell'Atlantico: si tratta infatti di un compatto quattro cilindri sovralimentato, in grado di sviluppare 260 CV e 353 Nm di coppia massima.
Il tutto senza fermarsi troppo spesso dal benzinaio, grazie all'adozione dell'iniezione diretta, che consente di gestire in modo ottimale la compubustione della miscela aria\benzina riducendo così i consumi.
Per il momento la Casa non ha ancora dichiarato le prestazioni della vettura, ma è lecito attendersi un tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h nell'ordine dei 6 secondi netti e una velocità massima superiore ai 240 km/h.

Dal punto di vista estetico, la versione GXP mantiene le linee davverso seducenti della Solstice standard, rispetto alla quale si differenzia solo per il piccolo spoiler posto sotto il fascione anteriore e sul baule posteriore.

Forse in Europa con il marchio Opel
Come anticipato, al momento non è prevista la commercializzazione della Pontiac Solstice in Europa, ma da tempo di parla di un progetto di GM per vendere questa spider anche nel vecchio continente con il marchio Opel (sostituendo così la cattivissima, ma troppo estrema, Speedster) e forse anche Saab.
In questa prospettiva, gli appassionati italiani possono continuare a sperare. In ogni caso, è facile immaginare che questo nuovo 2.0 litri turbo ad iniezione diretta troverà ospitalità anche sotto il cofano di altre vetture del Gruppo GM.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento