Prisca Taruffi in gara al Rally Maya

Paolo Ciccarone
La figlia della Volpe D'Argento, Piero Taruffi, ricalca le strade che fecero entrare suo padre nella storia al volante di una Alfa Romeo Giulietta Sprint del 1960.
18 maggio 2022

In Messico per la Carrera Panamericana el Zorro Plateado, la volpe d'argento, ha segnato la gara entrando nella storia. Oltre mezzo secolo dopo, la figlia della Volpe D'Argento, il mitico Piero Taruffi, ricalca quelle strade al volante di una Alfa Romeo Giulietta Sprint del 1960. Al volante della Giulietta, partita da Città del Messico alla volta di Cancun, dove parte il rally, ci sarà Prisca Taruffi, anche lei con un passato (recente) di pilota sport. La partecipazione al Rally Maya, una sorta di Mille Miglia messicana, rappresenta quel passaggio di consegne virtuali fra le imprese del padre, indimenticato pilota, ingegnere e vincitore dell'ultima Mille Miglia del 1957 e l'attività di Prisca Taruffi, divisa fra i circuiti, i libri di cui è autrice e i rally (è campionessa italiana e vice campionessa europea della specialità). In un percorso a tappe, Prisca Taruffi con l'Alfa Romeo Giulietta rossa darà lustro e risalto al blasone di famiglia che da quelle parti ha lasciato il segno! La gara partirà il 26 maggio ed è giunta alla settima edizione e per questa edizione è prevista la partecipazione di un centinaio di equipaggi provenienti da tutto il mondo. La gara si svolgerà sulle vie principali di  Quintana Roco, Yucatan e Campeche e finirà domenica 29 maggio.

Argomenti

Caricamento commenti...