Rallycross 2022. Fine del Senso Unico. Kristoffersson, poi Gronholm

Pubblicità
Piero Batini
  • di Piero Batini
Si rompe l’incantesimo. In Portogallo vincono Kristoffersson e Gronholm, fino ad allora “Cenerentola” del gruppo. Veiby due volte piazzato e primo podio di Klara Andersson, la ventiduenne svedese volante
  • Piero Batini
  • di Piero Batini
19 settembre 2022

Montalegre, Portogallo, 17-18 Settembre. Altro appuntamento, altro doppio Rallycross Mondiale FIA. Dopo Lettonia 1 e 2 è la volta di Portogallo 1 e 2. Più precisamente del Lusorecursos World Rallycross of Portugal, la doppietta di eventi che va inscena sul conosciuto circuito di Montalegre, 1.000 metri sul livello del mare e poco meno di un chilometro di asfalto, terra e ondulazioni nell’estremo Nord del Portogallo, poco più di 150 chilometri da Porto. Qui il Rallycross corre dal 2014. Un lungo rettilineo al termine del quale doppia curva a destra o l’inizio del Joker Lap. Un bel dilemma in succo di purissima adrenalina…

E al Montalegre si corre anche nel 2022, ma finalmente non più a senso unico visto che Kristoffersson…

Rallycross of Portugal 1. Sulla pista della sua prima vittoria nel 2015, e dove è stato incoronato Campione del Mondo la prima delle 4 volte cinque anni fa, Kristofferson si offre l’en plein che lo porta, dopo 4 Gare, a punteggio pieno nel Mondiale che difende. Talvolta le differenze tra gli agguerriti attori del Campionato del Mondo Rallycross sono minime, infinitesimali, ma al momento la costante è la grande differenza globale che è capace di imporre Johan Kristoffersson. Tutti svedesi, o quasi. E quella differenza, che è legata all’indubbio talento del 4 volte Campione del Mondo sembra, ora, diffondersi per contagio anche ai Piloti che completano la sua Squadra. Il risultato finale del primo Rallycross 2022 del Portogallo, infatti, mette in fila le due Volkswagen RX1e di Kristoffersson e Ole Christian Veiby e rispecchia abbastanza fedelmente il trend di questa stagione. Terzo e quarto sono Tim e Kevin Hansen, in ordine di età i fratelli del Team di papà Kenneth Hansen, e quinto l’astro nascente della specialità, lo svedese Gustav Bergstrom, anch’egli con una Volkswagen. Kristoffersson parte forte nei preliminari e vince la propria semifinale. Dall’altra parte del tabellone è Veiby che, nonostante un violento “muro” nelle prime fasi dell’evento, converge alla finalissima vincendo la rispettiva Semifinale. Alla resa dei conti, dopo la partenza-razzo di Timmy Hansen, il brivido è una toccata tra quest’ultimo e Veiby, e il finale mozzafiato con la lotteria del Joker Lap per tre. Finisce, come abbiamo detto, in favore di Kristoffersson.

Rallycross of Portugal 2. Sono ancora Kristoffersson e Veiby, Volkswagen, e i fratelli Hansen a dominare la scena delle prime fasi del Rallycross portoghese di Domenica. Il movimento, tuttavia, si anima decisamente con la prima Semifinale, che sembra rovesciare i valori in campo fino al Portogallo 1. Gronholm, infatti, vince la prima Semifinale, Klara Andersson, che è stata anche in testa, è seconda e Kevin Hansen è… eliminato per la rottura di una sospensione offesa dal contatto con Gronholm. Più “regolare” la seconda, segnata solo dal lungo di Veiby in fondo al rettilineo di partenza e quindi obbligato a entrare nel Joker Lap. Kristoffersson e Veiby ai primi due posti e Timmy Hansen… ultimo, ma non eliminato perché sono solo in tre. Bergstrom, che era quarto all’intermedio del week end, non è della partita. Piccolo colpo di scena, infatti, è squalificato per essere arrivato in ritardo. Si va avanti con la finalissima, Timmy Hansen ripescato. La partenza di Timmy Hansen è fenomenale, poi Kristoffersson si riprende e forza un sorpasso impossibile con il quale porta fuori l’avversario. Kristoffersson taglia il traguardo per primo, ma sarà penalizzato di 10 secondi e tra i due litiganti… vince Niclas Gronholm, davanti a Veiby e alla Andersson, primo podio per la ventiduenne svedese. Hansen, che si è girato durante il Joker Lap, e Kristoffersson, penalizzato, per una volta sono in coda. Odore di Benzina? Sì. Anton Marklund, Hyundai, e Kobe Pauwells, Audi, sono i nuovi Campioni Europei, rispettivamente RX1 e RX2.

Johan Kristoffersson, VW, resta indisturbato al comando della graduatoria Mondiale con 91 punti. Alle sue spalle la griglia si fa fitta. Ole Christian Veiby, VW, che era stato scavalcato sabato da Timmy Hansen, torna al secondo posto con 70 punti, e Timmy Hansen, Peugeot, era e resta terzo con 66 punti. Kevin Hansen e Niclas Gronholm, considerando che non siamo neanche a metà stagione, non sono lontani. Tranquilli, ormai tutta la stagione andrà avanti al ritmo incalzante del doppio appuntamento per circuito. I prossimi due coincidono con il week end di Spa-Francorchamps, Belgio, l’8 e 9 Ottobre.

© Immagini Red Bull Content Pool - Xtreme E – PB

Campionato del Mondo Rallycross. Portogallo 1

1. Johan KRISTOFFERSSON (SWE) Kristoffersson Motorsport 5 laps
2. Ole Christian VEIBY (NOR) Kristoffersson Motorsport + 1.666s
3. Timmy HANSEN (SWE) Hansen World RX Team + 2.080s
4. Kevin HANSEN (SWE) Hansen World RX Team + 2.874s
5. Gustav BERGSTRÖM (SWE) Gustav Bergström + 6.673s

Campionato del Mondo Rallycross. Portogallo 2

1. Niclas GRÖNHOLM (FIN) Construction Equipment Dealer Team 5 laps
2. Ole Christian VEIBY (NOR) Kristoffersson Motorsport + 2.853s
3. Klara ANDERSSON (SWE) Construction Equipment Dealer Team +4.412s
4. Timmy HANSEN (SWE) Hansen World RX Team + 4.821s
5. Johan KRISTOFFERSSON (SWE) Kristoffersson Motorsport +9.241s

Calendario FIA World Rallycross 2022

13-14 Agosto – Hell, Norvegia

3-4 Settembre – Rīga, Lettonia

17-18 Settembre – Montalegre, Portogallo

8-9 Ottobre – Spa-Francorchamps, Belgio

29-30 Ottobre – Catalunya, Spagna

12-13 Novembre – Nürburgring, Germania

Argomenti

Da Moto.it

Pubblicità
Caricamento commenti...