Rivolta autovelox di Cadoneghe: epilogo per quasi 60 mila multe

Rivolta autovelox di Cadoneghe: epilogo per quasi 60 mila multe
Pubblicità
Le 58.000 multe comminate dall'autovelox di Cadoneghe saranno annullate: ecco perché
29 novembre 2023

Il vandalo che aveva messo fuori uso l'ormai famigerato autovelox di Cadoneghe, in provincia di Padova, starà esultando. Secondo quanto riporta ll Gazzettino, infatti, ci sono gli estremi per l'annullamento delle 58.000 multe comminate dall'implacabile dispositivo, manomesso quest estate. È questo l'esito dell'indagine avviata dall'avvocato Antonio Greco e richiesta dalla stessa amministrazione comunale. Visti gli accertamenti, il Comune avvierà una procedura per annullare le multe. 

Sia chi ha pagato che chi non ha ancora versato la somma dovuta potrà compilare un modulo disponibile a breve sul sito del Comune per chiedere l'annullamento della sanzione e il rimborso per chi ha già pagato la multa. Secondo quanto ha dichiarato l'avvocato Greco, l'installazione dell'autovelox così come è stata perfezionata ha rappresentato un "abuso di potere" da parte dell'allora capo del Vigili urbani, finito sotto inchiesta. L'avviso di garanzia nei confronti del comandante era scattato a settembre.

Dopo aver comminato 24.000 sanzioni in un mese, l'autovelox di Cadoneghe era stato sabotato da un vandalo addirittura tramite un'esplosione. La mancata esposizione dei cartelli di avviso, per cui era stato presentato un ricorso in Procura, aveva generato polemiche riguardo a un dispositivo che su strade con lunghi rettilinei e frequenti incroci, avrebbe il compito di rendere le strade più sicure. In ogni caso, il dispositivo è destinato ad essere riacceso, a prescindere dal provvedimento del Sindaco. 

Argomenti

Pubblicità
Caricamento commenti...

Hot now