Attualità

Roma: ZTL aperte e nuove piste ciclabili

-

Il Campidoglio conferma dell’apertura delle ZTL fino a fine maggio, mentre si lavora alla creazione di una rete urbana di 150 km di piste provvisorie dedicate alle due ruote

Roma: ZTL aperte e nuove piste ciclabili

Virginia Raggi ha firmato l'ordinanza che proroga l'apertura dei varchi delle ZTL: con la decisione del sindaco, restano aperte fino al prossimo 31 maggio le Zone a traffico limitato di Trastevere, Tridente e Centro Storico.

Il provvedimento si è reso necessario per agevolare al massimo gli spostamenti in città per andare al lavoro, per ragioni di salute o per altre necessità come l'acquisto di beni essenziali.

Inoltre, in occasione dell’avvento della Fase 2, Virginia Raggi indicato in un post su Facebook i quattro pilastri per la ripartenza di Roma: «Mobilità più sicura e sostenibile, rilancio economico, solidarietà e nuove regole comuni di convivenza: sono queste le quattro macro-aree individuate per immaginare il futuro della nostra città.

«Un percorso che dobbiamo compiere insieme - aggiunge la sindaca - e quindi sarà necessaria la collaborazione di tutti per rispettare il distanziamento sociale ed evitare di vanificare gli sforzi fatti da inizio emergenza. Si tratta di una vera rivoluzione, che impegna soprattutto il sistema dei trasporti per permettere ai cittadini di muoversi in sicurezza. Sui mezzi pubblici, bus e vagoni della metro, avremo ingressi contingentati, obbligo della mascherina a bordo, percorsi dedicati e segnaletica a terra per il distanziamento. Le Zone a Traffico Limitato rimarranno aperte in modo da testare l'incidenza del traffico all'interno delle aree. Investiremo anche su sistemi alternativi come il potenziamento di car sharing, scooter sharing e bike sharing. Realizzeremo in tempi brevi ben 150 chilometri di piste ciclabili temporanee in modo da facilitare l'uso delle bici. Vogliamo testare la possibilità di istituire in collaborazione con i ministeri un servizio di navette per i dipendenti pubblici e dei grandi gruppi aziendali presenti a Roma».

Infine, gradualmente saranno riaperti i parchi, rafforzando i controlli anche grazie all'utilizzo di droni e app; le sanificazioni ambientali, gestite con grande impegno durante la prima fase, continueranno anche ora in tutte le aree sensibili, vicino a ospedali, farmacie, mercati, supermercati, stazioni ferroviarie, metro e bus.
 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento