saloni

Salone di Detroit 2012

-

Il North American International Auto Show, giunto alla ventiquattresima edizione, si preannuncia ricco di novità, di espositori ed eventi. In programma dal 9 al 22 gennaio, sarà l’occasione per presentare ufficialmente 40 anteprime a livello mondiale

Salone di Detroit 2012

Mancano ormai pochi giorni all’apertura dei cancelli del North American International Auto Show (NAIAS), che si svolgerà a Detroit (Michigan) dal 9 al 22 gennaio. Rispetto alle passate edizioni, penalizzate dalla crisi finanziaria e contraddistinte da importanti defezioni, il Salone di Detroit di quest’anno si preannuncia ricco di novità e di espositori, come avveniva durante le migliori stagioni di questa importante esposizione.

Al Salone saranno presenti oltre 5.000 giornalisti provenienti da tutto il mondo, saranno svelate al pubblico 40 novità in anteprima mondiale e verranno organizzate 35 conferenze (come l’atteso evento Ford alla Joe Louis Arena). Parteciperanno all’evento 40 Case Costruttrici, tanto che gli spazi espositivi del Cobo Center che ospiterà l’evento, sono andati letteralmente sold out.

La kermesse d’oltreoceano sembra dunque avere tutte le carte in regola per celebrare la rinascita dell’industria automobilistica americana, anche se i temi che rimarranno al centro della manifestazione rimangono quelli che più preoccupano i grandi Costruttori negli Stati Uniti, ovvero la produzione di veicoli sempre più ecologici e il consolidamento delle posizioni di mercato conquistate nel complesso mercato americano dell’auto.

Anche il Gruppo Fiat-Chrysler vuole potenziare la sua strategia di espansione negli Usa e per dimostrarlo presenterà ufficialmente proprio a Detroit la Maserati Kubang, il nuovo SUV del Tridente, che lancia apertamente la sfida al Porsche Cayenne, che in America domina incontrastato il segmento dei SUV sportivi di lusso.

Il Gruppo italo-americano porterà inoltre al debutto la Dodge Dart, che andrà a sostituire la Caliber, rappresentando il primo modello dedicato al mercato americano nato grazie alla partnership con il Gruppo Fiat. Il nuovo modello dell’Ariete condivide infatti il medesimo pianale dell’Alfa Romeo Giulietta, ovvero la piattaforma CUSW, e sarà equipaggiato anche con il motore 1.4 Turbo MultiAir già utilizzato su alcuni modelli della Casa del Biscione.

Detroit sarà anche l’occasione per presentare la nuova generazione della Chrysler 300, che nella versione Luxury, eredita il lusso italiano riservato agli interni della cugina Lancia Thema (come i rivestimenti Poltrona Frau). Completano le novità del Gruppo italo-americano il Jeep Grand Cherokee in versione elettrica EV, realizzata in collaborazione con lo specialista del settore AMP e il Grand Cherokee HPE800 Twin Turbo, vettura elaborata da Hennessey Performance, che eroga 800 CV di potenza e 1.116 Nm di coppia massima.

Tra i grandi Costruttori americani si fa notare Ford, che per il lancio della Fusion 2013, modello strategico per il mercato nordamericano, ha elaborato una complessa operazione di marketing via web - con app per i sistemi operativi Android e iOS - che prevede una serie di filmati, volti a condurre i visitatori dei diversi siti fino alla presentazione ufficiale del nuovo modello, che si svolgerà durante il primo giorno del NAIAS.

General Motors ha fissato il primo appuntamento per l’8 gennaio al Detroit's College for Creative Studies, dove ufficializzerà il lancio della inedita Cadillac ATS, una berlina sportiva destinata a far concorrenza alla BMW Serie 3. Un’altra novità in Casa GM è rappresentata dalla Buick Encore Model Year 2013, un SUV compatto di cui sono state diffuse per il momento solo immagini parziali.

I riflettori dello stand del Gruppo Volkswagen saranno puntati in particolar modo sulla nuova Jetta Hybrid, un modello strategico per il mercato americano, che ora viene proposto anche in una versione che affianca al motore tradizionale un’unità elettrica, mentre fuori dal Salone è stato organizzato un evento esclusivo dedicato alla Lamborghini.

Nissan ha scelto la passerella americana per il debutto della futura generazione del Pathfinder, che è già stata anticipata da alcuni teaser e che sarà affiancata dalla concept di un veicolo commerciale a trazione elettrica, probabilmente derivato dal modello NV200, scelto tra l’altro come taxi ufficiale per la città di New York. 

Un altro Costruttore giapponese che si farà notare sarà Honda, che a Detroit porta al debutto la Acura ILX concept, oltre alla Accord Coupé Concept, che prefigura le forme e le proporzioni del nuovo modello che verrà commercializzato a partire dal prossimo anno.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento