Auto & bambini - Guida

Sicurezza bambini in auto, Seduti davanti o dietro, il 30% dei piccoli soffre: ecco le regole

-

Una famiglia su cinque non gestisce correttamente i propri figli quando salgono in auto. Ecco i consigli per gestire al meglio i bambini in auto, con o senza seggiolini nel rispetto delle regole e della loro sensibilità

Dagli ultimi dati resi noti a livello nazionale, si conferma che purtroppo, anche oggi che le auto e i SUV fanno certo molto meno desiderare di un tempo, in quanto a comfort e sicurezza, quasi un bimbo su tre soffre del cosiddetto mal d'auto. I piccoli a bordo con i genitori per brevi spostamenti o viaggi, seduti davanti o dietro, con un seggiolino omologato o meno, sono sempre da tutelare. Secondo ricerche commissionate dal governo, in media una famiglia italiana su cinque non usa il seggiolino auto per i propri figli, o non lo fa costantemente; altri lo utilizzano sempre ma non correttamente. I bambini in auto richiedono poi attenzione non solo per la dovuta sicurezza, seguendo le regole per come farli sedere (riportate nella tabella seguente) ma anche per la loro condizione momentanea e le sensazioni che hanno mentre gli adulti sono al volante. Spesso soffrono di malesseri, o comunque leggeri disagi. Il noto mal d'auto dei bimbi è causato da una loro ipersensibilità rispetto agli adulti, nel centro dell'equilibrio, situato all'interno dell'orecchio. I classici sintomi possono essere pallore, sbadigli, la sudorazione fredda, fino anche ai meno simpatici momenti di nausea o vomito.

Bambini vittime della strada e malcostume

I tristi dati italiani sulle vittime della strada, che sono a quota 3.378 (80% maschi) l’anno secondo le ultime analisi, contano 43 bambini (da 0 a 14 anni). Ci sono poi i bambini rimasti feriti, a causa di un incidente stradale, quasi 8.500. La maggior parte degli incidenti mortali per i bimbi è avvenuta su percorsi urbani, a velocità limitata, ed è proprio lì che spesso si sottovaluta il rischio per i bambini in auto. A volte si tengono in braccio, perché soli si lamentano piangendo, ma il loro posto più sicuro è il regolare seggiolino. I cosiddetti sistemi di ritenuta che includono seggiolini, adattatori e cinture, si dividono in cinque gruppi. Ve ne abbiamo già parlato altre volte, su Automoto.it. Ogni bambino, secondo età e peso, ha il proprio seggiolino o adattatore da usare, obbligatorio secondo legge (es. fino a 12 anni o 150 cm di altezza). I più piccoli, quelli entro i 9 kg di peso, si possono far salire in auto anche in senso contrario alla marcia.

Malessere bimbi in auto - 7 regole

Limitare il mal d’auto dei bambini quando si fa un viaggio? Da quanto recentemente divulgato, secondo i pareri di ospedali e società di assicurazione auto in merito alla sicurezza e la salute, possiamo estrarre una mini guida, per gestire meglio lo stato dei bambini a bordo. Sono sette i punti base da tenere a mente per ridurre il malessere dei bimbi in auto:

1- Viaggiare quando i bambini hanno ancora sonno

2- Guidare tranquillamente, con ritmo regolare

3- Evitare di sottoporre i bambini intensi odori

4- Proporre ai bimbi in auto frequenti spuntini, salati (prima e anche durante il viaggio)

5- Distrarre i bambini in auto con la musica, o con dei giochi; mantenendo il loro sguardo verso la direzione di marcia (in avanti)

6- Mantenere l’abitacolo dell'auto con bimbi a bordo sempre fresco

7- In caso di lunghi viaggi con bambini a bordo, ricordarsi di fare sempre delle soste, almeno ogni 2-3 ore, per sgranchire le gambe.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento