Tabelle Euro auto, la classificazione aggiornata: da auto Euro 0 a auto Euro 6

Tabelle Euro auto, la classificazione aggiornata: da auto Euro 0 a auto Euro 6
Pubblicità
La classificazione e le tabelle Euro auto, ecco come conoscere a quale classe emissioni appartiene una vettura e quali sono le norme scritte su libretto
25 giugno 2022

Come si riconosce la classe ambientale detta “Euro” di un’auto? Quanti tipi di Euro 6 ci sono e quali permettono con certezza di accedere, gratuitamente, alle ZTL di maggiori centri cittadini d’Italia? In primis occorre sapere che la classe ambientale auto indica la “categoria emissiva” della vettura. Ogni diversa classe identifica uno standard dove maggiore è il numero e meno inquinanti sono le emissioni allo scarico dell’auto.

Anche le imposte, il cosiddetto bollo auto e altre imposizioni o incentivi, vanno in proporzione alla classe Euro. È quindi importante conoscere le varie classi, dalla Euro 1 alla Euro 6D full, che sono state rese valide con sequenza temporale per le nuove auto immatricolate. Questo l’ordine per identificare una “tabella Euro auto” secondo l’anno di immatricolazione:

normativa Euro 1 entrata in vigore dal 1993; Euro 2 da 1997; Eueo 3 da 2001; Euro 4 da 2006; Euro 5 da 2009; Euro 6 da 2015. La classe Euro 6 è a sua volta divisa in Euro 6A, 6B, 6C e 6D (Euro 6D full dal 2020).

A seconda dei casi, alcuni enti possono imporre limitazioni diverse (come il blocco della circolazione o una tassa) a modelli di auto anche Euro 6 ma che siano diesel, questo per una scelta politica anche se tecnicamente la classe è la medesima di auto a benzina. Le auto Euro 0, sono quindi tutte quelle immatricolate prima del 1992, di norma prive di sistemi abbattimento scarico, a carburatore o iniezione che siano. Sono “bloccate” in molte zone d’Italia in periodi più o meno lunghi dell’anno.

La Fiat Panda, popolare auto in versione Euro6D a benzina ibrida
La Fiat Panda, popolare auto in versione Euro6D a benzina ibrida

Come si verifica la classe Euro

Per sapere la classe ambientale dell’auto si può usare il web (es. il Portale dell’Automobilista) inserendo tipo di veicolo e targa, o leggere il libretto di circolazione, al punto V.9 (riquadro 2 per auto classiche e storiche). Sui libretti sono riportate secondo i casi la classe vera e propria o la normativa di riferimento, corrispondente alla classe emissioni rispettata al momento dell’immatricolazione. Per le classi Euro meno recenti e nuove, ci sono le normative indicate a seguire in tabella, che permettono di dire in quale classe Euro rientri l’auto:

  • Auto Euro 1 secondo norme 83/351 Ce rif. 91/441 Ce; 88/77 Ce rif. 91/441 Ce; 88/436 Ce rif. 91/441 Ce; 89/458 Ce rif. 91/441 Ce; 91/441 Ce; 91/542 Ce punto 6.2.1.A; 93/59
  • Auto Euro 2 norme 94/12 Ce; 96/1 Ce; 96/44 Ce; 96/69 Ce; 98/77 Ce; 91/542 punto 6.2.1.B
  • Auto Euro 3 norme  98/69 Ce; 98/77 CE rif 98/69 Ce; 99/96 Ce; 99/102 Ce rif. 98/69 Ce; 2001/1 Ce rif. 98/69 Ce; 2001/27 Ce; 2001/100 Ce fase A; 2002/80 Ce fase A; 2003/76 Ce fase A.
  • Auto Euro 4 norme 98/69/Ce B; 98/77/Ce rif. 98/69/Ce B; 1999/96 Ce B; 1999/102 Ce B rif. 98/69/Ce B; 2001/1 Ce; 2001/100 Ce B; 2002/80 Ce B; 2003/76 Ce B; 2005/55/Ce B1; 2006/51/Ce rif. 2005/55/Ce B1; 2006/96/CeB.
  • Auto Euro 5 norme 1999/96/Ce riga B2; direttiva 1999/96/Ce riga C; 2001/27/Ce rif 1999/96/Ce riga B2; 2001/27/Ce rif 1999/96/Ce riga C; 2005/78/Ce rif 2005/55/Ce riga B2; 2005/78/Ce rif 2005/55/Ce riga C; 2006/51/Ce rif 2005/55/Ce riga B2; 2006/51/Ce rif 2005/55/Ce riga C; 2006/81/Ce rif 2005/55/Ce riga B2; 2006/81/Ce rif 2005/55/CE riga C; 2008/74/Ce rif 2005/55/Ce riga B2; regolamento 715/2007 e 692/2008 (Euro 5a e Euro 5b); regolamento 715/2007 e 692/2008 (Euro 5 con dispositivo antiparticolato).
  • Auto Euro 6 norme 715/2007*566/2011 (Euro 6a con Fap); 715/2007*566/2011 (Euro 6a); 715/2007*566/2011 (Euro 6b con Fap); 715/2007*566/2011 (Euro 6b); 715/2007*692/2008 (Euro 6a con Fap); 715/2007*692/2008 (Euro 6a); 715/2007*692/2008 (Euro 6bB con Fap); 715/2007*692/2008 (Euro 6B); 136/2014 (Euro 6a); 136/2014 (Euro 6b); 136/2014 (Euro 6c); 143/2013 (Euro 6a); 143/2013 (Euro 6b); 143/2013 (Euro 6c); 195/2013 (Euro 6a); 195/2013 (Euro 6b); 195/2013 (Euro 6c); 630/2012 (Euro 6a); 630/2012 (Euro 6b); 630/2012 (Euro 6c); 595/2009*133/2014A (Euro 6); 595/2009*133/2014B (Euro 6); 595/2009*133/2014C (Euro 6); 459/2012 (Euro 6a); 459/2012 (Euro 6b); 459/2012 (Euro 6c); 2015/45 (Euro 6b); 2016/427 (Euro 6b, EURO 6c, EURO 6dTemp, Euro 6d); 2016/646 (Euro 6b, EURO 6c, EURO 6d-Temp, Euro 6d); 2017/1347 (Euro 6d-Temp, Euro 6d); 2018/1832 (Euro 6c, Euro 6d-Temp, Euro 6d Temp Evap e/o Isc, Euro 6d); 2018/985 (fase IV, fase V).

Da Moto.it

Pubblicità
Caricamento commenti...