Tesla Full Self Driving parte ufficialmente oggi negli USA, per tutti quelli che lo chiedono

Tesla Full Self Driving parte ufficialmente oggi negli USA, per tutti quelli che lo chiedono
Pubblicità
Carlo Bellati
  • di Carlo Bellati
Finita la fase Beta per oltre 160 mila utenti, da oggi il Full Self Driving di Tesla è disponibile per tutti, purché l'abbiano pagato. Ma il New York Times è scatenato
  • Carlo Bellati
  • di Carlo Bellati
24 novembre 2022

Dopo molti anni di sperimentazione come software "Beta", Elon Musk in persona ha annunciato con il solito tweet che il Full Self Driving (o FSD) è disponibile negli USA per tutti quelli che semplicemente ne fanno richiesta direttamente dal display dell'auto   

Ovviamente  - è precisato - solo per quelli che hanno sborsato la bella cifra di 15.000 dollari. L'annuncio del boss di Tesla dà il via ufficiale alla diffusione del sistema di guida autonoma guidata dall'intelligenza artificiale nonostante ci sia in corso una inchiesta ufficiale del Ministero della Giustizia su possibili false affermazioni delle potenzialità del sistema, con 36 incidenti gravi sotto esame di cui 5 quest'anno. L'FSD sta già funzionando su circa 160.000 beta tester negli USA e la Casa lo può irrevocabilmente sospendere a coloro che non guidano correttamente con "le mani sul volante e gli occhi sulla strada", cosa che provoca il disimpegno dell'FSD. Dopo tre interventi, il sistema si disattiva

Secondo Tesla, la maggioranza dei proprietari vorrà avere l'FSD sulle proprie auto entro il 2022, ma negli USA infuria una polemica piuttosto pesante, con il New York Times che ha addirittura pubblicato una pagina anti Tesla con l'invito a "non essere i manichini per i crash test Tesla".    

   

Pubblicità
Caricamento commenti...