novità

Tesla Model 3: la baby-elettrica compatta

-

Tesla ha finalmente svelato la Model 3. Si tratta di una vettura completamente elettrica, come vuole la tradizione della casa, ma più compattai. E l'autonomia di base sembra interessante...

Elon Musk ha lanciato una delle vetture più attese del recente periodo. Si tratta della Tesla Model 3, vettura che, nelle idee del CEo dell'azienda statunitense, sarà destinata a massificare la circolazione di veicoli elettrici su scala globale.

Lanciata dopo la Roadster, la Model S e la Model X, la berlina è pronta a sbarcare in Europa non prima del 2018, mentre sul finire del 2017 si vedranno i primi esemplari circolanti sul suolo californiano. L'autonomia, a detta dello stesso Musk, «non sarà inferiore alle 215 miglia - 346 km, ndr» e sfrutterà le nuove batterie realizzate all'interno della celeberrima Gigafactory in costruzione a Reno, nel Nevada. 

Sono già stati raccolti in 24 ore 115.000 pre-orders per l'elettrica, che sarà venduta ad un prezzo di 35.000 dollari. Esteticamente, i richiami alla Model S ed alla model X sono evidenti, come ad esempio il frontale, privo della presa d'aria. Una volta entrati nell'abitacolo, siamo accolti da un concentrato hi-tech, con un monitor touchscreen di dimensioni davvero generose e come in pochi altri casi è stato visto a bordo di una vettura di serie, il che ci lascia presupporre una sua possibile modifica in sede di produzione di massa.

Sarà impiegato, e c'era da scommetterci, l'Autopilot, oltre alla compatibilità con il sistema Supercharger ed al tetto panoramico esteso, il tutto di serie.

Un aspetto al quale si è badato molto è la spaziosità degli interni: grazie al posizionamento del pacchetto batterie sotto l'abitacolo, è stata generata un volume molto ampio in cui alloggiare gli occupanti.

Per Musk, la Model 3 arriverà alla classificazione a 5 Stelle in ogni categoria di test della National Highway Traffic Safety Administration. Sotto il profilo delle performance, l'auto è in grado di raggiungere i 100 km/h con partenza da ferma in meno di sei secondi, ma è già stato dichiarato che vedremo differenti versioni del veicolo elettrico, alcune delle quali sensibilmente più rapide.

Per un'auto destinata a competere con la Chevrolet Bolt, e per far fronte ad un numero di unità prodotte e vendute che si preannuncia elevato, Musk ha infine annunciato di voler raddoppiare il network dei Supercharger sparsi per il mondo, portandoli a 15.000.

  • alfalf55, Vaprio d'Adda (MI)

    La Tesla è bellissima, con grande autonomia, peccato per il costo molto elevato non certo
    alla portata di tutti( ma che comunque ti ripaghi risparmiando il carburante).
    Nonostante questo devo dire che a Milano ne ho viste diverse.
    Questo nuovo modello di gamma più bassa dalle foto sembra molto bello e con quel prezzo
    diventa molto appetibile, se consideriamo che ho speso quasi 25.000 Euro per una 500L trekking.
Inserisci il tuo commento