restauri d'autore

Torna in strada la BMW 507 di Elvis Presley

-

Gli uomini BMW restaurano la chiacchierata e malmessa due posti che fu del re del Rock portandola al concorso di Pebble Beach in California

Torna in strada la BMW 507 di Elvis Presley

Un mito della musica che non perde mai fascino, ma che certo ha anche posseduto e guidato macchine di un certo stile ai suoi tempi, il grande Elvis. Per non lasciare il ricordo solo agli appassionati più incalliti, quelli di BMW Classic hanno giustamente recuperato e messo a nuovo, o quasi, senza intaccarne le origini e cancellarne la storia, una roadster acquistata nel 1958 da Elvis Presley. L’auto viene per la prima volta esposta al grande pubblico dal 18 agosto al noto Concorso d'Eleganza di Pebble Beach, in California, evento di gran livello per le auto classiche.

Come da rigore per un oggetto appartenuto a un mito molto chiacchierato, oltretutto oggetto rimasto nell’ombra per mezzo secolo, ci sono storie contrastanti al riguardo. A partire dal fatto che si parli della o di una delle BMW 507 di Elvis Presley. Quella in oggetto ha telaio numero 70079, di colore bianco. Oggi perfettamente in ordine con il suo V8 da 150 CV, questa vettura sino a due anni fa era molto mal messa, quasi un relitto privo di motore e cambio, con tracce di manutenzioni fatte usando parti non originali. Il duro lavoro della Casa tedesca sulla propria creatura anni Cinquanta ha lo scopo di rinverdire fasti e calamitare interesse.

Mitica per stile e proprietà però messa male: ecco la 507 nel 2014
Mitica per stile e proprietà però messa male: ecco la 507 nel 2014

Questa due posti è appartenuta anche ad Hans Stuck, prima che Elvis la comprasse durante il suo periodo di servizio militare in Germania. Le varie teorie al riguardo sono contrastanti, di certo sappiamo che si tratta di un’auto rarissima, poiché ne sono state prodotte 254 tra il 1955 e il 1959. Fidandoci di quanto dichiara oggi BMW, la vettura prodotta nel settembre del 1957, è stata una di quelle esposte a vari eventi e che veniva anche usata, dallo stesso Stuck, per alcune gare. Quando la acquista usata, pagandola circa la metà del listino presso un rivenditore di Francoforte, il 23enne Elvis deve ritargarla e proprio lì ci sono delle imprecisioni, a detta di BMW oggi chiarite, grazie a un contratto di assicurazione citante sia nome del proprietario, sia numero telaio. Prima di tornare negli USA per il 1960, Elvis avrebbe fatto riverniciare di rosso la due posti, anche per non vederci continuamente sopra evidenti tracce di rossetto delle ammiratrici, a quanto riportano le cronache dell’epoca.

Rimessa come avrebbe dovuto essere nel 1958 oggi
Rimessa come avrebbe dovuto essere nel 1958 oggi

La vettura poi finita presso un rivenditore Chrysler di New York, viene venduta per soli 4.500 dollari a un conduttore radio, appassionato di corse che la modifica radicalmente per ottenere buoni risultati in gara fino al 1963. Quando nel 1968 la macchina arriva nelle mani del collezionista Jack Castor, è noto solo che sia appartenuta forse al pilota tedesco Stuck ma non a Elvis, di certo è molto mal messa per come era stata sfruttata in usi non certo da passerella. La scoperta e la decisione del restauro avvengono solo tardivamente, grazie all’interessamento della giornalista Jackie Jouret e la spedizione dell’auto, o meglio di quel che ne era rimasto, come vedete dalla foto, in Germania nel 2014. Lo stesso Castor, nel frattempo deceduto, ha fornito importanti informazioni per fare tornare la BMW 507 come avrebbe dovuto essere nel 1958, prima che fosse poi modificata ripetutamente.

  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento